About the author

Related Articles

4 Comments

  1. 1

    matilde

    va bene tutto ciò…ma se dall'esame risulta che il feto presenta delle anomalie che si identificano con la sindrome di down che facciamo lo buttiamo??????????'Il mio è un quesito di ordine morale………io a 39 anni aspettavo un bimbo e mi sono rifiutata di fare quest'esame.

    Reply
  2. 2

    stefania

    io sono una mamma di 2 bellissimi bambini: Sammi e Andrea.Sammi l'ho avuto all'età di 25 anni nel pieno quindi della mia salute fisica e mentale ed è nato con la sindrome di down, mentre Andrea l'ho avuto a 30 anni quando i rischi teoricamente sarebbero maggiori eppure è sano come un pesce questo a dimostrazione che dei dati scientifici bisogna tenerne conto il giusto e poi il fatto che nascono al giorno in italia due bambini down non mi sembra un fatto così terribile o cosi grave.La verita è che tutti questi esami in + servono prima di tutto ai ginecologi x fatturare di + e poi non sono altro che l'anticamera dell'aborto.Questo è quello che penso .

    Reply
  3. 3

    melissa

    perchè devono essere un passaggio obbligato questi esami? la traslucenza nucale non è assolutamente un esame sicuro con il risultato di eliminare bambini sani….sempre che eliminare bambini malati sia giusto…

    Reply
  4. 4

    danyb

    Care mamme, su consiglio dell'esperto da noi intervistato suggeriamo di eseguire esami come la traslucenza nucale non tanto per "eliminare" , come dite voi, un bimbo potenzialmente down, quanto, invece, per preparare i genitori ad un periodo che, con tutta probabilità, avrà momenti difficili, ma darà anche tante soddisfazioni. Ogni coppia sceglierà il da farsi secondo i propri dettami religiosi, morali o quant'altro , ma sapere prima che si avrà un figlio down darà la giusta consapevolezza nell'affrontare la situazione che si riterrà più opportuna. La casistica dice, infatti, che tante separazioni e tante problematiche di coppia nascono dal fatto di avere aspettative sul nascituro che poi non si rivelano corrette. Questi problemi non fanno altro che destabilizzare un bimbo down il quale ha bisogno, invece, di quanto più amore e attenzioni si riesca a dargli e una coppia di genitori ben affiatati è per lui o lei davvero fondamentale.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità