La gravidanza isterica nelle donne: sintomi e cause

Quando si parla di gravidanza isterica, si fa riferimento ad una condizione, il cui nome tecnico è pseudociesi o falsa gravidanza, e per la quale la donna è convinta di essere incinta anche se ciò non è vero.

In questa particolare situazione, la donna si convince in tutto e per tutto di essere in dolce attesa, e anche una serie di fenomeni sembrano confermarlo dall’esterno: la donna può avvertire i sintomi tipici della gravidanza, come assenza del ciclo mestruale, aumento di peso, ingrossamento del seno. Eppure basta un test di gravidanza per dimostrare che la donna non è incinta.

Il tema della gravidanza isterica delle donne è delicato e complesso, anche perché non esistono molti studi specifici su questo fenomeno. Si ritiene che questo fenomeno si verifichi da una a sei volte su 22mila nascite circa.

Le cause della gravidanza isterica nelle donne 

Quali sono le cause che determinano questo particolare fenomeno?

Secondo la maggior parte degli esperti alla base della gravidanza isterica stanno soprattutto fattori psicologici che riescono addirittura, proponendo cambiamenti ormonali, a ‘convincere’ il corpo della donna di essere in attesa del bambino.

Le ricerche hanno appurato che questa condizione sconvolge meccanismi sia fisici ed ormonali che mentali; secondo gli studi dell’American Psychiatric Association, la gravidanza isterica nelle donne sconvolge l’equilibrio esistente nell’asse dell’ipotalamo-ipofisi-ovaio e permette quindi la produzione di un numero di ormoni che causano cambiamenti fisici nel corpo della donna, i quali appunto contribuiscono a farle credere d’essere incinta.

Per esempio questa condizione è stata osservata abbastanza di frequente fra donne che vorrebbero avere un figlio, ma hanno problemi di infertilità e non riescono a concepire. In questo caso, il forte desiderio di maternità può innescare un processo psicologico (e anche ormonale, come abbiamo visto) che può convincere la donna dello stato di gravidanza.

La gravidanza isterica si può verificare, sempre secondo gli esperti, anche in donne che si trovano in una situazione difficile dal punto di vista affettivo e/o lavorativo e che quindi si sentono insicure circa la maternità. Non mancano casi documentati anche al contrario, cioè di donne che hanno il terrore di rimanere incinte.

L’età media delle donne che sono colpite dal disturbo di gravidanza isterica è di circa 33 anni, anche se non sono mancati casi addirittura fra bambine e anziane.

L’incidenza della gravidanza isterica è diminuita grazie alla maggiore disponibilità di test di gravidanza sicuri e facilmente reperibili.

I sintomi della gravidanza isterica

La gravidanza isterica, abbiamo detto, si manifesta per una serie di sintomi che fanno pensare alla donna di essere realmente incinta. 

Dal punto di vista statistico, l’incidenza dei sintomi si allinea in questo modo:

  • il 100% delle donne con gravidanza isterica è convinta d’essere in dolce attesa;
  • dal 48 al 75% crede di avvertire i movimenti del feto;
  • il 59% percepisce cambiamenti ed ingrossamenti del seno, che secerne sostanza simile al latte;
  • il 98% delle donne presenta irregolarità mestruali; 
  • il 97% percepisce l’ingrossamento dell’addome;
  • circa metà delle donne percepisce l’aumento di peso;
  • l’1% delle donne sente anche dolori da travaglio e falsi parti.

Come intervenire nel caso della gravidanza isterica

Come abbiamo visto, la gravidanza isterica non è una patologia, ma la manifestazione di un disagio a livello psicologico.

Per questo motivo, l’unico modo di affrontare questa situazione in maniera efficace è con un intervento dello psicologo o dello psichiatra, che possa aiutare ad andare oltre il momento di depressione o di difficoltà.

L’unico trattamento per la gravidanza isterica quindi, è di tipo psicoterapeutico.

Il miglior modo per uscirne è approfondire con un esperto le cause alla base di questa condizione e cercare di vivere il fisiologico desiderio di maternità in maniera sana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *