Svezzamento cosa introduciamo e quando fino ai 12 mesi

A partire dal 6° mese il latte non è più sufficiente a coprire i bisogni nutrizionali  del vostro bambino . D’ora in poi quindi introdurrete gradualmente nuovi alimenti nel suo menu quotidiano. Diversificarli è una tappa davvero importante per la sua vita perché gli permetterà di scoprire tutti i nuovi sapori. All’inizio potrebbe non essere così semplice abituare il bambino a questa nuova alimentazione così consistente ma vedrete che con la calma e la pazienza imparerà ad apprezzare il buon cibo. Il vostro pediatra vi indicherà una tabella da seguire e i cibi da introdurre mese per mese fino ad arrivare a far mangiare il vostro bambino come un “adulto”.
Ora vi indicherò quali sono gli alimenti da introdurre mese per mese a seconda delle categorie.

Ricordate sempre di introdurre i cibi gradualmente e se al piccolo non dovessero piacere aspettate qualche giorno prima di riproporglieli.

E non dimenticate che il latte svolge sempre nell’alimentazione del bambino un ruolo importantissimo, quindi uno svezzamento ideale prevede comunque 500 -750 ml di latte al giorno fino almeno all’anno d’età.

Frutta:

  • Mela, pera, banana e prugna: da 4 mesi;
  • Limone: qualche goccia nella frutta dai 4 mesi
  • Arance e mandarini: spremuti dai 5 mesi
  • Albicocche e pesche: dai 6 mesi
  • Kiwi, fragola, uva, cachi, fichi, anguria, melone, castagne, noci, mandorle: dopo i 12 mesi (attenzione ai frutti rossi come fragole e frutti di bosco fateli sempre prima assaggiare in piccole dosi, sono spesso causa di allergie)

(non aggiungete mai zucchero alla frutta)

Verdura:

  • Patata, carota, zucchina e zucca: dai 5 mesi;
  • Sedano, porro, cipolla, insalata, finocchi, cavolfiori e spinaci: dai 6 mesi;
  • Pomodoro: senza buccia, dai 10 mesi;
  • Melanzane e carciofi, asparagi: dopo i 12 mesi

(verso l’8° mese abituate il vostro bambino anche alle verdure crude, frullatele e proponetele con un cucchiaino)

Cereali fondamentali per proteggere l’inetstino del bambino:

  • Riso: in crema dai 5 mesi, in chicchi dagli 8 mesi;
  • Mais e tapioca: in crema dai 5 mesi;
  • Semolino:dai 6 mesi;
  • Crema multicereali: dai 6 mesi;
  • Pastina minuscola, tipo sabbiolina o tempestina: dai 7 mesi;
  • Pastina piccola, tipo forellini micron: dagli 8 mesi;
  • Pastina media, tipo anellini, stelline o puntine: dai 10 mesi;
  • Orzo e Farro: dai 12 mesi.

(dall’8° mese potrete proporre anche dei biscotti o del pane duro …. Sempre sotto i vostri occhi!)

Carne:

  • Coniglio, tacchino, pollo, vitello e manzo: liofilizzato dai 5 mesi, omogenizzato dai 6 mesi, lessato o cotto al vapore dai 9 mesi;
  • Prosciutto cotto senza polifosfati: dagli 8 mesi;
  • Maiale: dopo i 12 mesi.

Formaggi:
– Parmigiano: dai 5 mesi;
– Formaggio ipolipidico: dai 6 mesi;
– Ricotta fresca: dai 7 mesi;
– Quartirolo, Crescenza, Robiola, Bel paese, Caciotta: dagli 8 mesi.

Pesce:

  • Merluzzo, trota, sogliola, platessa, nasello, pangasio, palombo, coda di rospo: dagli 8 mesi;
  • Pesce spada e salmone: dai 9 mesi.

Altri alimenti:

  • Olio extra vergine di oliva: dai 5 mesi nella pappa;
  • Brodo vegetale: dai 5 mesi;
  • Yogurt intero: dai 7 mesi;
  • Brodo di carne: dagli 8 mesi;
  • Legumi: dagli 8 mesi;
  • Uovo: tuorlo mescolato nella pappa, dai 9 mesi; uovo intero (con albume) dopo i 12 mesi;
  • Miele: dopo i 12 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *