Un massaggio al pancino

Il massaggio neonatale ha innumerevoli vantaggi, tra i quali, come vi accennavo in un post, quello di prevenire, alleviare o far sparire le coliche (quest’ultima cosa l’ho vista accadere con una mamma amica). Vediamo qualche massaggino che può fare al caso nostro e può aiutare i nostri piccoli a liberarsi dell’aria in eccesso, a far funzionare meglio l’intestino e a mitigare un po’ il senso di fastidio.

Le manovre sono in generale semplici. Perché siano efficaci, l’importante è farle insieme al bambino, prestando attenzione ai segnali su cosa gli piace e cosa no. Inoltre, il massaggio non deve essere troppo energico, ma non deve nemmeno limitarsi a una carezza generica: il piccolo deve sentire il peso della nostra mano e anche in questo caso vale la regola di ascoltarlo e farsi guidare da lui.

La prima e più semplice mossa è il massaggino sul basso ventre del piccolo, rigorosamente in senso orario (dal nostro punto di vista), che è poi il senso in cui lavora l’intestino. Perciò questo è un tipo di massaggio che aiuta il bimbo.  Per lo stesso motivo, è meglio evitarlo se il bebè soffre momentaneamente di dissenteria,o se ha scariche di diarrea, perché sollecita troppo la peristalsi intestinale.

Siamo abituati a ricorrere a farmaci e medicine per qualsiasi disturbo nostro e dei nostri figli. Per questo potremmo stupirci di quanto il massaggio neonatale sia efficace tanto sul piano psicologico che  fisico. Il mio consiglio è di provare, e dove possibile di frenquentare un corso di massaggio al neonato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *