Tiramisù senza mascarpone: la ricetta completa

Quando si è a dieta, non bisogna certo rinunciare ai dolci, a meno che non lo prescriva il medico. Fra le ricette più utili da considerare quando si parla di equilibrio tra gusto e forma fisica c’è il tiramisu senza mascarpone.

Perfetto per mettere d’accordo grandi e bambini, è molto semplice da preparare. Nelle prossime righe, vediamo assieme la ricetta passo passo.

Ingredienti

  • 300 grammi di formaggio fresco light (una delle soluzioni più popolari è senza dubbio il Philadelphia, ma in commercio si possono trovare numerose altre alternative)
  • Tre uova
  • Tre cucchiai di zucchero bianco
  • Savoiardi q.b.
  • 300 ml di caffè
  • Polvere di cacao amaro q.b.
  • Un pizzico di sale

Svolgimento

La preparazione del tiramisù senza mascarpone inizia concentrandosi sul caffè. Essenziale è prepararlo in maniera tradizionale, ossia con la moka. Un trucco da professionisti prevede il fatto di non esagerare con la quantità di caffè inserita nel filtro dosatore. Archiviato questo step, dopo aver chiuso bene la caffettiera la si mette sul fuoco, ponendo attenzione al fatto di sistemarla su una fiamma bassa.

Non appena il caffè sale, bisogna versarlo in un contenitore in grado di non fargli perdere la temperatura. In questa fase, se lo si ritiene opportuno si può aggiungere un po’ d’acqua, in modo da diluire il caffè (si tratta di una scelta perfetta per chi ha bisogno di attenuare le quantità di caffeina assunte).

Cosa bisogna fare adesso? Concentrarsi sulla preparazione di uno dei cuori di questo dolce delizioso, 100% italiano (le prime testimonianze della sua preparazione risalgono agli anni ‘60): la crema. Si comincia prendendo le uova, rompendole e separando i tuorli dagli albumi.

I primi devono poi essere versati in una ciotola capiente, all’interno della quale bisogna trasferire anche lo zucchero. Arrivati a questo punto, entra in gioco uno strumento prezioso per la pasticceria: la frusta elettrica. Il mix tra tuorli e zucchero deve infatti essere montato. Bisogna proseguire fino a quando non ci si trova davanti a un composto sufficientemente voluminoso. Cosa bisogna fare adesso? Metterlo da parte e dedicarsi all’altra parte dell’uovo, ossia gli albumi. Questi ultimi devono essere montati a neve ferma, aggiungendo, non appena si ottiene il risultato appena ricordato, un pizzico di sale.

Si riprendono poi i tuorli, ai quali deve essere aggiunto il formaggio fresco. Subito dopo, si continua a mescolare utilizzando le fruste elettriche e continuando fino a quando non si ottiene un composto denso e possibilmente anche liscio.

Cosa si fa ora? Si prendono gli albumi precedentemente montati e li si aggiunge al composto sopra ricordato. Attenzione, però: bisogna procedere con metodo. Essenziale è infatti versarli lentamente, così da evitare che si smontino. Per ottenere questo risultato, è necessario procedere con movimento dal basso verso l’alto.

Archiviati gli step sopra citati, bisogna prendere la teglia che si ha intenzione di utilizzare per infornare il proprio dolce. Successivamente, ci si concentra sui savoiardi, che devono essere imbevuti nel caffè precedentemente lasciato da parte.

In questa fase, è opportuno procedere molto velocemente. Dopo aver imbevuto i savoiardi, bisogna disporli sulla teglia sopra ricordata, stendendo un primo strato. Sopra di esso, bisogna spalmare la crema preparata con il formaggio light. Si prosegue con questi step fino a quando non risultano esauriti tutti gli ingredienti.

Fondamentale è che l’ultimo degli strati del tiramisù sia a base di crema di formaggio. Sopra di essa, bisogna spolverizzare il cacao. A questo punto, bisogna mettere il tiramisù senza mascarpone in frigorifero per massimo 4 ore.

Concludiamo ricordando che al posto del formaggio light si possono utilizzare altri ingredienti, come per esempio la panna da cucina e lo yogurt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *