Stress negli adolescenti: le cause e i rimedi

È del tutto normale per i ragazzi avvertire fatica e sentirsi sotto stress. Si tratta di situazioni scatenate dalla scuola e dalle pressioni sociali. Tuttavia, lo stress può diventare un problema e portare a conseguenze negative quali ansia e depressione, se l’adolescente viene lasciato solo e non sa come farvi fronte in modo sano.

Pressioni scolastiche

Molti adolescenti sono stressati dalla scuola. Oggigiorno sentono di dover dare di più, non è sufficiente rimanere nella media, sia per quanto riguarda il praticare uno sport e o un corso di lingua o di musica, la società induce a essere sempre i primi e i migliori. Alcuni ragazzi credono di poter arrivare direttamente al traguardo, senza fatica (altro prodotto della società che induce a volere tutto e subito), quindi, ad esempio se iniziano a praticare il calcio, credono subito di aver diritto ad essere il capitano della squadra. E quando non riescono ad ottenere ciò che vogliono, vanno sotto stress e non sanno come affrontare la cosa.

Pressioni sociali

Il gruppo di supporto più significativo per un adolescente è formato  dai suoi coetanei. Se ha difficoltà a fare e a mantenere relazioni sane con loro, probabilmente diventerà stressato e ansioso. Gli adolescenti devono entrare in contatto con altri ragazzi. Quando qualcuno è vittima di bullismo o viene preso in giro a scuola, diventa insicuro e sviluppa sentimenti di vergogna e di imbarazzo.

Aspetto

Secondo alcune stime, il 25 per cento dei ragazzi si stressa a causa del proprio aspetto. La maggior parte dei ragazzi si sente sempre sotto osservazione e sotto giudizio, il che può essere davvero stressante se non si riesce ad accettare il corpo e il proprio aspetto. Purtroppo oggi, i ragazzi vengono bombardati da immagini di bellissime celebrità magre e sempre in forma. Quando un adolescente si guarda allo specchio e non riesce a soddisfare le richieste della società, potrebbe sentirsi inadatto e potrebbe sviluppare una bassa autostima.

Problemi a casa

Gli adolescenti possono sembrare indifferenti e distaccati a casa. Ma in realtà, le lotte e le liti tra i genitori sono dei fattori determinanti nel causare loro dello stress.

I rimedi allo stress

È importante guidare l’adolescente e aiutarlo ad esprimere al meglio le proprie angosce, ansie, ma anche insegnargli a incanalare l’energia travolgente che porta in sé. Quindi, è opportuno invitarlo a fare dell’esercizio regolare, ad esempio esortandolo ad unirsi alla squadra di calcio, ad andare in bicicletta con un amico, a fare dell’aerobica.

Inoltre, è necessario insegnargli a ridurre e a combattere i pensieri ansiogeni. Gli adolescenti possono ridurre i sintomi di ansia se imparano come i loro pensieri influenzano le loro emozioni e i loro comportamenti. Ad esempio, un adolescente che soffre di ansia sociale può pensare che nessuno è o sarà mai imbranato come lui, cosa che lo fa sentire ansioso ogni volta che incontra nuove persone o torna a scuola. Se egli riesce a combattere il pensiero negativo, concentrandosi sui momenti in cui i coetanei lo accettato, sarà sicuramente meno ansioso e avrà più successo in amicizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *