Problemi sotto le lenzuola: come risolverli insieme

Può capitare a tutti di affrontare un periodo complicato e ritrovarsi ad avere problemi sotto le lenzuola con il proprio partner. Anche il sesso più appassionato può trasformarsi in routine dopo anni di relazione, ma non disperare, la situazione si può risolvere insieme. Fare del buon sesso non è sempre semplice, serve fantasia e una buona dose di immaginazione per non far spegnere il fuoco anche a distanza di anni.

I 4 problemi più comuni sotto le lenzuola

I quattro problemi più comuni sotto le lenzuola sono questi:

  • Siete caduti nella routine: dopo tanti anni che state insieme, il sesso potrebbe essere diventato noioso, sempre uguale. E’ una situazione più comune di quel che pensi.
  • Avete desideri sessuali differenti: tu vuoi fare l’amore in modo romantico lui invece, è più selvaggio. Ed ecco che così i vostri desideri non coincidono.
  • Uno dei due si vergogna: i tabù, soprattutto nel sesso, sono ancora troppo diffusi. Ed ecco che magari uno dei due si vergogna a farsi vedere nudo dall’altro o si vergogna a fare qualcosa.
  • C’è del risentimento tra voi: la rabbia regressa ammazza il sesso. Se ce l’avete l’uno con l’altro non riuscirete a lasciarvi andare liberamente.

Questi sono solo alcuni dei problemi che potresti riscontrare sotto le lenzuola con il tuo partner, ci sono poi quelli legati a lui, come la disfunzione erettile. Quando lui fa flop si scatena una reazione di vergogna nell’uomo verso la donna, che non si sente più all’altezza e in grado di soddisfare sessualmente la propria compagna.

La disfunzione erettile, molto più diffusa tra la popolazione di quel che si immagina, è un disturbo dell’apparato genitale maschile che non permette all’uomo di giungere all’erezione e, di conseguenza all’orgasmo. Questo problema aumenta con l’avanzare dell’età e secondo studi scientifici, nel 70% dei casi le cause sono organiche, nel restante invece, sono psico-emotive.

Cosa fare quando lui fa flop

Se i vostri problemi sotto le lenzuola derivano da una disfunzione erettile del partner, la prima cosa da fare è parlarne serenamente con lui senza imbarazzo. Non farlo assolutamente sentire in colpa ma piuttosto indaga con lui per trovare la causa. Rivolgetevi ad un medico, le prime cause da escludere sono quelle di natura organica. Spesso, il fumo, la poca attività fisica ed un’alimentazione non sana contribuiscono all’insorgenza di questi problemi. Molte volte, con la visita e un parere medico che rassicura l’uomo, il problema svanisce da sé.

Sicuramente l’intraprendere uno stile di vita sano ed equilibrato aiuta in tutti i casi. Mangiare seguendo uno schema preciso, evitare cibi fritti, grassi e troppo conditi, aumentare l’assunzione di frutta e verdura e bere molta acqua, aiuterà il tuo partner a ritrovare il suo benessere, anche sotto l’aspetto sessuale. Altri due elementi da evitare sono ansia e stress, se la disfunzione deriva da paure e dubbi, è bene parlarne nella coppia, e se questo non bastasse, pensare di rivolgersi a un sessuologo.

Esistono anche dei “Rimedi della nonna” per risolvere il problema della disfunzione erettile che possono aiutarvi a ritrovare la passione e il benessere perduto. Non preoccuparti, tutto si risolve, l’importante è non fare sentire il proprio uomo colpevole e spingerlo a chiudersi ancora di più. Molte relazioni si rompono proprio per la mancanza di comunicazione. A volte capita che le donne si colpevolizzino, pensando che da parte del partner non ci sia più attrazione fisica o amore. Sbagliatissimo! Non fare ipotesi, parlane con il tuo partner e trovate una soluzione insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *