fbpx

Pneumococco, un batterio, tante patologie, una soluzione la prevenzione

Lo pneumococco è un batterio responsabile di una varietà di patologie tra cui:

  • meningiti
  • polmoniti
  • otiti
  • setticemie

Vive innocuamente nel naso-faringe di molti di noi ma, apprifittando di un indebolimento delle difese immunitarie, può essere causa di malattie.

Il suo scudo per il nostro sistema immunitario è la capsula di zuccheri che lo lo riveste; ogni ceppo ne ha una diversa, ed esistono più di 90 ceppi!

Eppure non tutti hanno la stessa aggrssività: solo un piccolo numero di questi è frequente causa di patologie.

I bambini nei primi due anni di vita e gli adulti dai 65 anni in su sono più vulnerabili alle infezioni da pneumococco. Le difese immunitarie sono immature nei bimbi piccoli e “arrugginite” negli over 65.

Anche le persone di qualsiasi età affette da alcune patologie croniche o con un sistema immunitario indebolito da patologie o trattamenti farmacologici sono a maggior rischio.

Le prevenzioni pneumococciche sono prevenibili da anni grazie alla vaccinazione: una possibilità importante soprattutto per la prevenzione delle forme cliniche più gravi.

Le campagne di vaccinazione si rivolgono alle età più vulnerabili- i bambini nel primo anno di vita, gli adulti dai 65 anni in su e le persone che sono esposte a maggior rischio per patologie croniche o alterazioni del sistema immunitario. I vaccini proteggono dai ceppi più comunemente implicati nell’insorgenza di patologie.

Nel primo anno di vita sarebbe il caso di effettuare la vaccinazione, in quanto i bimbi sono maggiormente esposti al rischio di patologie pneumococciche a causa dell’immaturità delle loro difese immunitarie.

Per assicurare una protezione che dura nel tempo, occorre somministrare tre dosi : al 3° al %° e al 12° mese di vita.

Data l’entità delle infezioni e la gravità delle stesse, in Italia, il Ministero della Salute ha emanato il nuovo Piano Nazionale per la Prevenzione Vaccinale 2012-2014, sottolineando la necessità di introdurre gratuitamente il vaccino contro lo pneumococco: “Finalmente la prevenzione delle malattie pneumococciche nei primi anni di vita supera le differenze regionali che hanno caratterizzato gli ultimi dieci anni e diventa una vaccinazione da offrire gratuitamente e proattivamente a tutti i bambini nel primo anno di vita”.

per maggiori informazioni

www.infopneumococco.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *