Perchè tutti i bebè hanno gli occhi blu

Appena nati i bambini hanno tutti una colorazione degli occhi grigio-blu che rimarrà tale nei primi sei mesi di vita, e a volte anche fino ai nove, la pigmentazione è temporanea e quindi l’iride è soggetta a cambiamenti di tonalità. A determinare il cambiamento di colorazione sono principalmente due fattori:

Uno fisico, ovvero legato al patrimonio cromosomico, l’altro correlato alle teorie evoluzionistiche.

All’origine è sicuramente una questione di melanina e genetica è ciò che, generalmente, sta alla base del cambiamento degli occhi nel neonato. Alla nascita, infatti, le iridi dei nostri bambini appaiono tutte di uno stesso colore tendente al blu in quanto le cellule pigmentate non hanno ancora cominciato a definirsi.

Esse inizieranno a comparire solamente intorno ai sei mesi di vita, periodo durante il quale potremo cominciare ad avanzare supposizioni su quello che sarà l’effettivo e definitivo colore degli occhi nel neonato. Ovviamente, è bene sapere che tale processo non è immediato e che a volte possono occorrere anche anni prima che l’iride assuma il suo vero colore.

In ogni modo, in genere, per motivi genetici, gli occhi scuri sono predominanti e, di conseguenza, tenderanno a prevalere in caso uno dei genitori li possegga.

Ciò significa che se dei genitori solo uno dei due ha gli occhi chiari, molto probabilmente il bambino avrà gli occhi scuri.

Va anche detto, però, che il piccolo crescendo potrà avere un colore degli occhi diverso da quello di entrambi i genitori, perché a determinare la pigmentazione oculare partecipano diversi geni.

Importante, in questo caso, è anche il DNA dei nonni, che talvolta può essere determinante nella definizione del colore degli occhi nel neonato.

Ad una anno, il piccolo avrà nell’iride circa la metà della melanina necessaria alla determinazione del colore e solo intorno ai tre anni di vita si possono avere buone possibilità di vedere quello che sarà il tono definitivo.

Le cellule infatti incrementano la produzione di melanociti man mano che il bambino va avanti nella crescita. Più pigmento marrone c’è sulla superficie dell’iride, più l’occhio tenderà ad essere scuro.

Meno melanina avremo, più probabilità ci sarà che esso sia blu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *