Pannolini online: come scegliere i migliori

Quando arriva un bimbo in casa, è normale informarsi sul mondo dei pannolini. Soprattutto se si è al primo figlio, è naturale avere incertezze in merito. Una cosa sicura c’è: comprare pannolini online è molto comodo.

Non a caso, e-commerce come ppstore.it riscuotono grande successo tra i neo genitori (ma anche tra chi ha già diversi figli). Quando li si nomina, viene da chiedersi quali siano le indicazioni da seguire per trovare il pannolino più adatto e destreggiarsi al meglio tra le diverse alternative. Nelle prossime righe di questo articolo, puoi trovare alcune dritte in merito.

Pannolini: i criteri di scelta

Quando si ha a che fare con i criteri di scelta dei pannolini, è opportuno tenere conto dell’importanza del peso del piccolo. Se il bimbo è al limite, è il caso di passare alla taglia successiva.

In questo modo, si evita l’inconveniente di troppi cambi durante la giornata e, soprattutto, si risparmia il piccolo dal fastidio del pannolino che stringe eccessivamente a livello del cavallo.

Facciamo altresì presente che, nel momento in cui si deve scegliere il pannolino perfetto, è opportuno orientarsi verso quelli anatomici, che garantiscono il massimo di libertà di movimento al piccolo.

Pannolini lavabili: come trovare i più adatti alle proprie esigenze

Un capitolo importante quando si parla di pannolini è dedicato ai modelli lavabili, sempre più popolari da qualche anno a questa parte (la cosa non deve sorprendere, data la sempre più spiccata attenzione all’impatto ambientale di ogni ambito della propria vita).

Entrando nel vivo dei consigli in merito, facciamo presente che, per chi è alle prime armi o per i bimbi nati prematuri, il consiglio è quello di orientarsi verso i pannolini all in one. La loro caratteristica principale riguarda il fatto di essere pronti all’uso.

Questa peculiarità non mette certo in secondo piano la qualità: parliamo infatti di prodotti in cui nulla viene lasciato al caso. Per rendersene conto, basta pensare che, tra i materiali utilizzati, troviamo il cotone e il micropile, alternative che non hanno eguali quando si tratta di mantenere protetta la pelle del piccolo.

Addirittura si possono trovare in commercio alcuni pannolini lavabili interamente in cotone, risposta perfetta per i bambini che hanno la pelle particolarmente delicata. Nel caso in cui si dovesse optare per questa alternativa, la cosa giusta da fare è far indossare al piccolo sopra il pannolino una cover impermeabile a pantaloncino.

Un altro caso degno di nota riguarda il bimbo che fa poca pipì. In questo caso, il suggerimento è quello di orientarsi verso pannolini lavabili in mussola, tessuto garzato che si presta molto anche alle situazioni in cui vengono effettuati cambi particolarmente frequenti.

Proseguendo con l’elenco dei suggerimenti dedicati ai neo genitori che si approcciano per la prima volta al mondo dei pannolini lavabili e vogliono acquistare online, è cruciale fare presente che, se si punta ad aumentare l’assorbenza, è opportuno, durante le ore notturne, sostituire gli inserti in microfibra con inserti in fibra naturale.

…e le creme?

Quando si dà un’occhiata alle opzioni relative ai pannolini online, è normale informarsi anche sulle creme. Come si scelgono? Innanzitutto leggendo l’etichetta e controllando la presenza di alcuni ingredienti critici. Ecco i principali:

  • Methylisothiazone: questo conservante andrebbe evitato in quanto, a lungo andare, può causare l’innescarsi di fastidiose reazioni di sensibilizzazione a livello della pelle.
  • Phenoxyethanol: in questo caso, la scienza deve ancora esprimersi in maniera definitiva. Dal momento che la sicurezza è stata messa in dubbio, però, è il caso di evitarlo quando si acquista una crema per il cambio pannolino.

Concludiamo facendo presente che, in generale, è bene non utilizzare creme per il cambio pannolino profumate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *