Naso chiuso? Ecco come pulire il naso ad un neonato

Non è certamente raro che i piccoli nasi dei neonati vadano a congestionarsi. Ma poiché sono così piccoli e teneri spesso non si sa bene come aiutarli a liberare il nasino. Bene, questa piccola guida cercherà di aiutarvi nell’intento.

Da adulti sappiamo come soffiare il naso, ma i bambini non sono così fortunati. Un bambino con il naso chiuso può avere problemi di deglutizione e di alimentazione per cui è importante garantire ai piccoli la capacità di respirare attraverso il naso, specialmente al momento del pasto.

Gocce saline

Le gocce nasali saline possono risultare utili sciogliendo il muco che risiede e riempie le cavità nasali del neonato. Esse possono essere inserite nel naso del piccolo un paio di minuti prima dell’utilizzo di una siringa nasale.

Perché utilizzare una siringa a bulbo nasale?

Una siringa a bulbo nasale è lo strumento perfetto per aiutare a liberare le cavità nasali del bambino. Si tratta di piccoli strumenti grazie ai quali si inserisce una cannula nella narice del bimbo e con uno speciale bulbo, esattamente per mezzo della sua pressione, si va a creare un vuoto d’aria che effettua un’ aspirazione delicata.

Posizionare il bambino

Per praticare la pulizia del nasino, occorre mettere il bimbo in posizione verticale. In alternativa, si può provare a posare la testa del bambino su un cuscino, appoggiandolo ad un angolo di circa 40 gradi.

Aspirazione dal naso con la siringa a bulbo

Poi, bisogna usare una mano per reggere il bambino e l’altra mano per tenere la siringa a bulbo. Dopo occorre far uscire tutta l’aria dalla siringa e tenerla ben stretta. Quindi, inserirla con attenzione nella narice del bambino e rilasciare successivamente la presa, per far sì che lo strumento si riempia di aria e nel farlo tiri con sè il muco. Successivamente,  occorre rimuovere l’inserto dal naso del bambino e ripulire il tutto. Quindi ripetete il processo con l’altra narice. Quando avrete finito basterà sciacquare la siringa a bulbo con l’acqua e togliere eventuali residui.

Quando utilizzare una siringa a bulbo

Il momento migliore per aspirare il naso chiuso del vostro bambino è prima della poppata e prima di coricarsi. Fate attenzione a non aspirare più di 3 o 4 volte al giorno, in quanto può causare una certa irritazione delle vie nasali se fatto troppo spesso.

Evitate sostanze irritanti

Un’altra cosa abbastanza semplice da fare per aiutare il piccolo a respirare meglio è quello di assicurarvi che non venga in contatto con delle sostanze irritanti, in grado di aumentare la produzione di muco e di congestionare maggiormente il loro naso. Alcune sostanze irritanti comuni della mucosa nasale che si dovrebbe evitare sono:

  • Il fumo di sigaretta
  • Profumi o lozioni per il corpo profumate
  • Spray per capelli
  • Vernice / benzina
  • Spray deodoranti per ambienti

Tenete a mente questi consigli, ma ricordate che spesso il naso chiuso del vostro bambino, in realtà, dà più preoccupazioni e fastidio a voi di quanto non ne dia al bambino stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *