fbpx

“MiVoglioBene”: le 10 regole per il benessere fisico del vostro bambino

Care mamme,

purtroppo, la convinzione delle nostre nonne che più un bambino è in carne, con delle belle guanciotte rosse e paffute, più è in salute, fa fatica a tramontare. Tante di noi tendono ancora a offrire ai propri figli  delle porzioni che superano il loro reale fabbisogno, con il risultato che oggi un milione di bimbi italiani è in sovrappeso e oltre 1 bambino su 3 tra i 6 e gli 11 anni pesa più di quanto sarebbe naturale a quell’età. Pensate poi che il sovrappeso durante l’infanzia si trasforma nel 75% dei casi in obesità da adulti e, chiaramente, poi diventa molto più difficile tenere sotto controllo il problema con l’avanzare dell’età.

Come sottolinea Giuseppe di Mauro, Presidente della SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale), il primo anno di vita è fondamentale per scongiurare problemi di sovrappeso in futuro. Per questo, nei primi 12 mesi di vita è importantissimo allattare al seno (almeno fino al sesto mese) oppure, se questa possibilità non c’è, usare un latte artificiale formulato con il più basso contenuto di proteine. In ogni caso, mai ricorrere al latte vaccino e alle varie bevande dolcificate. Inoltre, dopo i 24 mesi, sarebbe meglio eliminare il biberon e sostituirlo con il cucchiaio, per controllare meglio le quantità ingerite.

Questi ed altri consigli sulla corretta alimentazione dei bambini nelle prime fasi di vita, saranno divulgati a partire dal prossimo autunno grazie al progetto “MiVoglioBene”, promosso dalla SIPPS insieme al Ministero della Salute e che coinvolgerà circa 500 pediatri e 30.000 bambini nelle scuole e nelle famiglie di tutta Italia. Il progetto “MiVoglioBene” è rivolto dunque a genitori, insegnati e bambini e ruota intorno a 10 punti chiave, alcuni li abbiamo elencati a inizio articolo, mentre altri punti interessanti riguardano, ad esempio, l’uso del passeggino: anche se comodo negli spostamenti, cercate di non usarlo ad oltranza, soprattutto dopo i 3 anni. Meglio optare per tricicli e bici, da preferire anche a auto e moto elettriche.

Uno strumento molto utile all’interno del progetto sarà anche l’atlante fotografico delle porzioni alimentari, che verrà usato per mostrare visivamente ai genitori quali sono le giuste porzioni alimentari da proporre al bambino in età prescolare, ossia dai 3 ai 6 anni.

A noi sembra una bella iniziativa ma, care mamme, aspettiamo il vostro feedback se anche voi e i vostri figli sarete coinvolti nel progetto, a partire dal prossimo anno scolastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *