Miele su ciucci e nel biberon dei neonati, meglio evitare!

Nel corso della mia esperienza con i neonati, troppe volte mi sono imbattuta con un argomento che di cui vorrei rendevi partecipi perché sono sicura che nell’errore ci siete cadute un po’ tutte.

Pianti interminabili, e soprattutto incomprensibili spesso vengono messi a tacere con un bel ciucciotto pucciato nel miele o spesso le tisane o il latte vengono addolciti con lo stesso. Ricordo che mia nonna ce lo dava a me e ai miei cugini come fosse pane .. e oggi è un’usanza che purtroppo è difficile da abbandonare perché purtroppo aihmè FUNZIONA.

Ma attenzione care mamme il miele è meglio non darlo ai neonati fino almeno al loro primo anno d’età. Perché? Perché il miele può contenere un batterio irritante per l’intestino dei neonati. Alcune ricerche hanno evidenziato come, attraverso il miele, possano essere introdotte nell’organismo spore di botulino, un batterio capace di produrre una pericolosa tossina.

Negli adulti, come anche nei bambini di età superiore all’anno questo batterio non crea problemi. L’organismo ha già raggiunto la piena funzionalità digestiva, per cui le spore vengono semplicemente distrutte dai succhi gastrici.

O comunque non trovano nell’intestino l’ambiente adatto per proliferare.Invece nell’apparato digerente dei neonati possono sopravvivere e una volta giunte nell’intestino moltiplicarsi e sviluppare una quantità di tossina irritante per i neonati, anche se non letale.

Per i bambini più grandi invece il miele è sicuramente da preferire, per addolcire le bevande o i dolci allo zucchero! Ma non più di due cucchiaini al giorno, preferite il miele biologico e italiano, controllate le date di scadenza più fresco è più conserva le sue proprietà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *