Mamma Sesa: osteopata-stitichezza 1-0

Care mamme,

vi ricordate quando vi ho parlato dei problemi di stitichezza del mio bambino e degli svariati rimedi che ho adottato per cercare di aiutarlo?

Beh, è giunto il momento di aggiungere un nuovo, e positivo, capitolo al racconto.

Ci eravamo lasciate con l’ultimo tentativo che stavo seguendo in quel periodo, il mannitolo, un blando lassativo. Come dicevo, ho iniziato a scioglierne delle piccole quantità nel suo latte caldo della mattina e, effettivamente, devo dire che ha funzionato. Mi è sembrata una buona soluzione, magari da alternare alle suppostine di glicerina o alla “bicicletta“, perché ha ammorbidito molto le feci e il mio bambino, grazie a Dio, non soffriva più come prima per evacuare.

Non ero comunque pienamente soddisfatta, perché io volevo intervenire sulle cause del problema, senza dover ricorrere alla somministrazione di qualsivoglia sostanza. Insomma, non si può iniziare a dare del lassativo ad un bambino di neanche 2 anni!

Va bene il succo di mela, che gli piace tanto e che continuo a dargli, ma non volevo diventasse schiavo di aiuti esterni per poter fare la cacca regolarmente e senza sofferenze inutili.

Il confronto con altre mamme, nel mio caso, è stato provvidenziale perché una mia amica, parlando, mi ha consigliato di andare da un osteopata. Lei ci era andata quando il figlio aveva pochi mesi, per via delle coliche, e mi ha detto che le era stato di grande aiuto. Così mi sono ricordata che anche altre mie amiche erano ricorse all’aiuto di questo specialista e che erano rimaste tutte molto soddisfatte.

Così ho voluto provare anche io. Si dice che tentar non nuoce, no?

Ho preso appuntamento e siamo andati. Ho spiegato al medico il problema di mio figlio e lui mi ha rassicurata dicendomi che l’osteopatia sarebbe stata sicuramente in grado di risolvere il problema, in 4 massimo 5 sedute.

Iniziamo la “terapia” e il medico, molto pacatamente e tranquillamente, ha fatto sedere il bambino sul lettino, mostrandogli un sacco di giochi e di libri. Io mi sono seduta vicino a mio figlio e abbiamo iniziato a giocare con queste cose nuove e colorate che avevano catturato tutta la sua attenzione.

L’osteopata ha iniziato così a “massaggiargli” molto molto delicatamente la zona dorso-lombare, sopra e sotto i reni, spostandosi leggermente lungo la spina dorsale e poi salendo fino alla testa, dove imponeva semplicemente le mani quasi senza toccare, operando delle pressioni veramente impercettibili.

Dopo mezz’ora, a seduta finita, il piccolo era tutto sudato e la schiena praticamente scottava.

Il medico ci dà il secondo appuntamento per la settimana dopo. Beh, io vi giuro che dal giorno dopo questa prima seduta, mio figlio non solo ha iniziato a fare la cacca tutti i giorni, ma spesso anche più volte al giorno e, addirittura, un paio di volte ha fatto anche un po’ di diarrea. Non credo si possa parlare di effetto placebo su un bambino di 22 mesi, quindi presumo che l’osteopata abbia davvero smosso qualcosa e che il bambino si sia finito di liberare di tutto quello che non era riuscito a fare nelle settimane precedenti.

Quando ci presentiamo al secondo appuntamento, gli racconto degli avvenimenti positivi della settimana e lui mi dice che il numero di evacuazioni e la diarrea erano una sorta di “reazione di risposta” al trattamento, che era tutto normale anzi, un segno positivo dell’efficacia della terapia.

Facciamo un’altra mezz’ora di seduta e, alla fine, il dottore mi stringe la mano e mi dice che per lui va bene così, che sinceramente non pensava ci volesse così poco ma che, secondo lui, il bambino si era sbloccato e che, almeno per ora, erano più che sufficienti le due sedute fatte.

Questo è successo due settimane fa e mio figlio, in queste due settimane, non ha più avuto il benché minimo problema. Ora, io non so se abbiamo effettivamente vinto la guerra o se si tratta solo di una battaglia ma quello che vi posso dire è che la nostra esperienza è stata più che positiva e che mi sento di consigliarvi di provare, se anche i vostri piccoli hanno un problema di stitichezza.

Ovviamente, vi farò sapere l’efficacia a lungo termine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *