Mamma Melacotta: ecco come riciclare i pastelli

Care mamme, i colori ed il disegno, si sa, sono da sempre una gran passione per i bambini, che con creatività e fantasia, creano stupendi capolavori, tappezzando letteralmente la casa di fogli e talvolta, nei casi più estremi, decorando direttamente i muri!
Pastelli normali o a cera,, pennarelli, tempere o acquerelli che siano, sono tutti una vera calamita per i bambini:i loro attraenti colori, la loro consistenza e soprattutto le sfumature che riescono a creare, sono davvero affascinanti.
Primi fra tutti, sono sicuramente i classici pastelli, che sono difatti i preferiti dei pargoli piccini ma anche dei più grandicelli, come dimostrano difatti, la miriade di pastelli quasi esauriti o in via di esaurimento, disseminanti in giro per casa 
Proprio in fatto di pastelli esauriti o in via di esaurimento, ecco allora oggi un consiglio estremamente interessante, per riciclare i pastelli ormai esauriti o in via di esaurimento, rimandando il trasferimento alla spazzatura!
Per la gioia dei portafogli di tutte le mamme ed i papà ma anche dei piccoli, ecco difatti oggi, come riciclare i pastelli: un procedimento molto semplice e veloce, con tra l’altro, un risultato coloratissimo, insolito ed estremamente divertente.
Un vero e proprio processo di riciclo, che al contempo, è anche un importante momento educativo per il bambino, sul rispetto dell’ambiente, della cultura del riciclo e non in ultimo, del valore del denaro.
Ecco quindi il materiale occorrente, per riciclare i pastelli:

  • pastelli esauriti;
  • vari stampi da forno per biscotti o muffin;
  • 1 coltello affilato.

Passiamo ora, al procedimento di riciclo dei pastelli:

  • pre-riscaldare anzitutto il forno a circa 200° gradi;
  • riempire dunque gli stampi dei pezzetti di pastelli in via di esaurimento, creando un’unica classica tonalità di colore oppure nuove sfumature, o ancora, particolari effetti, con pastelli di tonalità diverse tra loro, come ad esempio un marmorizzato multicolore;
  • porre quindi gli stampi in forno ben caldo e cuocere per circa 15 minuti, controllando di tanto in tanto;
  • trascorso il tempo di cottura, spegnere il forno;
  • lasciare dunque che i colori creati si raffreddino per qualche minuto e toglieteli dagli stampi;
  • il risultato sarà quello di nuovi pastelli, dai colori innovativi e dalle forme insolite.

Un vero e proprio procedimento di riciclo, assolutamente da sperimentare con i propri pargoli, per divertirsiimparando insieme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *