Mamma comune vs mamma attrice: Gwyneth Paltrow dopo il divorzio

Care mamme,

quante volte ci troviamo a parlare di separazioni e divorzi, che magari ci coinvolgono in prima persona o magari solo di striscio? Quando un rapporto finisce, che l’amore ci sia ancora o sia svanito la separazione è sempre dolorosa, soprattutto nel caso in cui ci siano figli. Di recente una separazione choc ha invaso le prime pagine dei rotocalchi di tutto il mondo: quella fra Gwyneth Paltrow, attrice premio Oscar, e Chris Martin, frontman dei Coldplay, genitori di due bimbi, Apple di 9 anni e Moses di 7.

Chris Martin e Gwyneth Paltrow con i figli ©www.meltybuzz.it

I due hanno sempre avuto una vita piuttosto movimentata, viaggi e periodi di lontananza a causa dei rispettivi lavori, ma sembravano essere una delle coppie più resistenti, soprattutto nel dorato mondo di Hollywood. La notizia ufficiale è stata diramata agli organi di stampa pochi giorni fa, con la specifica che i due sono e resteranno grandi amici, soprattutto per il bene dei loro bambini, così come confessato su  Twitter pochi giorni fa.

L’attrice è, inoltre, reduce da un’intervista che ha provocato un putiferio in rete. Cercando di spiegare i motivi della separazione e le difficoltà incontrate negli ultimi anni per cercare di mantenere in vita il suo matrimonio, la Paltrow si è lasciata andare ad alcune dichiarazioni poco apprezzate dalle mamme.

In sintesi Gwyneth Paltrow ha dichiarato che per le donne comuni è molto più facile conciliare lavoro e famiglia, per esempio per quelle che hanno un impiego in ufficio, mentre per un’attrice il tutto si complica, poiché non ci sono orari, si devono accettare lunghe assenze da casa e non esiste una routine.

Gwyneth Paltrow e Chris Martin con i figli ©www.stylosophy.it

In tutta risposta una mamma normale, Mackenzie Dawson, collaboratrice del New York Post, ha replicato dalle colonne del giornale con una lettera aperta molto sarcastica e divertente, in cui cerca di spiegare quanto è “facile” essere genitore con un lavoro comune (proprio come lei, mamma di un bimbo piccolo e pendolare verso la Grande Mela!).

La Mackenzie scherza sul tempo a disposizione per le attività di casa prima e dopo il lavoro, e si lascia andare a divertenti aneddoti sulla sua vita ricca di emozioni di sfide giornaliere per riuscire a barcamenarsi fra lavoro, pendolarismo, figli, asili, e soldi che non bastano mai! Il tutto mentre le attrici Hollywodiane hanno uno staff fidato, sempre a disposizione, molti soldi per permettersi tate e baby sitter e di certo con il loro lavoro non hanno problemi economici.

E voi mamme cosa ne pensate? Meglio essere una mamma comune con un lavoro normale e un matrimonio felice piuttosto che essere un’attrice milionaria, in crisi col marito perfetto e preoccupata per la sorte dei figli?

A cura di Manuela Boschetti

(Foto: www.melty.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *