fbpx

Le diverse feci del neonato, dalla nascita allo svezzamento

Care mamme,

non prendeteci per pazze se trattiamo un argomento come quello della “cacca” dei neonati, ma in verità l’osservazione delle feci del vostro piccolino, soprattutto nei primi mesi di vita, è importante per capire se sia tutto ok. Infatti non tutte le feci sono uguali, anzi in base al tipo di alimentazione, sia del bambino sia della madre che allatta, possono variare per colore e consistenza.

Partiamo col dire che i bimbi allattati al seno producono in genere feci di colore giallo vivo, piuttosto morbide, anche qualora il bambino non riesca a evacuare tutti i giorni e possono presentare dei puntini bianchi; mentre i bambini allattati al biberon producono feci più scure già tendenti al marrone.

Durante il periodo dell’allattamento, le feci saranno certamente morbide, iniziando a virare verso il marrone solo con lo svezzamento, quando nella dieta del piccolo si cominciano a inserire cibi solidi. Può capitare però, anche durate i primi mesi, che le feci del neonato subiscano variazioni di colore. Nessuna paura, in molti casi la spiegazione non è assolutamente patologica.

Può capitare per esempio nei primi giorni di vita di osservare feci bianche o comunque molto chiare e tendenti al bianco: il fenomeno può essere dovuto ad un problema alle vie biliari. Controllate se la pelle del bambino tende a diventare gialla poichè potrebbe trattarsi di ittero, in questo caso meglio far visita al pediatra che saprà darvi indicazioni e rassicurarvi.

Da ricordare che i bimbi allattati tendono a scaricarsi regolarmente, quindi preoccuparsi solo se il bambino non evacua per un po’ di tempo nonostante continui a nutrirsi. Una colorazione verdognola accompagnata a diarrea potrebbe essere, invece, sintomo di una gastroenterite, anche in questo caso meglio rivolgersi al pediatra.

È il caso di preoccuparci e chiedere consulto al pediatra nel caso si trovino tracce o striature di sangue: potrebbero esserci delle piccole ragadi o escoriazioni sul sederino, magari nel caso in cui il bambino si mostri stitico all’inizio dello svezzamento, quando le feci cominciano a indurirsi.

A cura di Manuela Boschetti

(Fonte immagini: morguefile.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *