Lavoro e pancione, ecco cosa si può fare da casa

Care mamme,

è possibile conciliare lavoro e pancione? Anche voi siete fortemente convinte che il pancione non sia una malattia ma uno stato fisiologico che fa parte della vita della donna, e vi pesa stare a casa senza continuare a svolgere la vostra professione?

Provate a leggere qui e troverete spunto per qualche lavoro che non comporta fatica fisica e garantisce una piccola entrata. Trovare un lavoro che si può fare da casa non è impossibile.

Da cosa cominciare?

Innanzitutto, cosa vi piacerebbe fare? Vi piacerebbe stare sedute e lavorare al pc o preferireste comunque essere a contatto con la gente? Avete già una professione particolare che vi permette di gestire il lavoro da casa? Avete un titolo di studio o una buona conoscenza delle lingue straniere che potreste sfruttare, ad esempio, eseguendo traduzioni online?

Analizzate la vostra situazione, le vostre preferenze, il tempo che intendete dedicare a questa nuova attività a “tempo perso” e in base alle risposte che solo voi potete dare, arriverete alla conclusione scegliendo in piena autonomia quale lavoro fare da casa.

Mamme online

Se state leggendo questo articolo, sicuramente saprete anche che la rete è una fonte di lavori da svolgere sedute comodamente alla propria scrivania. E allora perchè non provare a cercare qualcosa che ci garantisca un introito e perchè no, che ci piaccia e ci diverte?

Vi piace scrivere? Allora perchè non contattate qualche redazione online proponendovi come articoliste? Se decidete di intraprendere questa strada, optate per un campo verso il quale avete conoscenza e passione, e accertatevi di poter garantire una minima presenza e continuità; il guadagno dipende dalla quantità di articoli prodotti e varia tanto a seconda della redazione.

Se la vostra passione sono le lingue straniere e ve la cavate abbastanza bene, potete anche azzardare a mandare qualche proposta per traduzioni, sia a redazioni che a privati; spesso nei siti di ricerca lavoro si trovano molte richieste.

Mamme anti-internet

Non siete portate per stare al pc, non più del tempo necessario per leggere le notizie e fare due chiacchiere con l’amica lontana? Bene, allora scartate l’opzione di lavorare al pc e valutate qualche altra opzione che potrebbe comunque rivelarsi interessante:

  • fare ripetizioni di materie scolastiche: se avete la giusta competenza e molta pazienza, potete offrirvi per dare ripetizioni a ragazzi/ragazzini in alcune materie scolastiche, il tempo da dedicare è poco e il lavoro è ben retribuito poiché la paga è oraria e generalmente sempre sopra i dieci euro.
  • vendere prodotti cosmetici per grandi aziende: avete sempre avuto una passione per quei cataloghi ricchi di immagini di trucchi, profumi, ecc.  e magari voi stesse siete clienti affezionate? Avete molte amiche che utilizzano questo tipo di prodotti o ne potrebbero essere interessate? Perchè non provate a fare anche voi le “presentatrici”? Il lavoro consiste nel reclutare clienti e vendere prodotti, e il guadagno, se si raggiunge una buona cerchia di clienti fisse, è tutt’altro che malvagio.

Se volete qualche altra idea per un lavoro autonomo, leggete anche questo nostro articolo che vi spiega come diventare mamme imprenditrici.

(fonte immagine: pixbay.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *