L’ambra e la dentizione

Parliamo oggi di ambra o meglio delle collane con l’ambra, che secondo un’antica usanza dell’ Est europeo, vanta proprietà terapeutiche sicchè viene tradizionalmente usata per il suo effetto analgesico, calmante ed antinfiammatorio, in particolare per alleviare i dolori della dentizione: di fatto l’ambra non e’ una pietra, bensì un fossile, ossia e’ la resina fossilizzata di alberi di pino, che è in grado di catturare e conservare forme viventi nei suoi cristalli.
Il famoso filosofo Rudolph Steiner, sosteneva che “l’ambra rafforza l’energia vitale nel bambino” ed in effetti basta strofinarla con un panno per controllare che si caricherà di energia elettrica, tanto che attrarrà pezzetti di carta, così che a contatto con la pelle quindi e con il calore corporeo, l’ambra rilascerà una sostanza in questa contenuta, chiamata acido succinico, che viene assorbito dalla pelle del bambino ed immesso nella circolazione sanguigna, portando così benessere al problema della dentizione, grazie al suo particolare effetto calmante.Quando l’acido succinico contenuto nell’ambra viene infatti assorbito nel sangue, migliora l’efficienza del sistema immunitario e non da meno, ha una particolare funzione analgesica di benessere, stimolando le ghiandole e riducendo di conseguenza la salivazione ed il fastidio della dentizione, grazie alla sua funzione antiinfiammatoria.
A dispetto quindi dei dubbiosi sulle proprietà benefiche dell’ambra, questa funziona,  davvero ed in modo totalmente naturale contro i fastidi provocati dalla dentizione nei pargoli ma attenzione, deve trattarsi di oggetti creati appositamente per i bambini, con le perle di ambra legate una ad una, singolarmente e la chiusura anti-soffocamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *