La gastroenterite

La gastroenterite è una delle malattie più frequenti nei bambini con meno di cinque anni, la cosiddetta malattia incubo per tutte le mamme con figli che frequentano gli asili, in quanto durante il periodo invernale le epidemie di gastroenteriti sono frequentissime, a causa del sistema immunitario ancora immaturo nei bimbi.
l responsabili della gastroenterite nella maggior parte dei casi sono i virus, in particolare l’adenovirus ed il rotavirus, i cui sintomi si presentano nel bambino in genere dopo 5-6 giorni dal contagio e sono molto chiari, quali: diarrea, dolori addominali e vomito, per un periodo tra 3 e 7 giorni.
La gastroenterite è una malattia virale, per cui i sintomi scompaiono da soli nel giro di qualche giorno e non esiste un trattamento farmacologico a cui ricorrere, benché il bambino appaia spossato, debole ed inappetente ma la cosa davvero importante che la mamma può e deve fare è quella di idratare bene il bambino, in quanto le scariche di diarrea e vomito fanno perdere grosse quantità di liquido al suo organismo, per cui non costringerlo a mangiare e proporgli una dieta leggera, a base di frutta e liquidi come succhi di frutta o integratori.

Il bambino deve essere inoltre tenuto a riposo, benché i sintomi siano scomparsi, onde fargli recuperare per bene le forze, onde evitare di ricadere in un nuovo episodio di gastroenterite, in cui per il piccolo è facile incorrere a scuola o all’asilo ad esempio semplicemente scambiandosi il bicchiere o la cannuccia con i compagni, mettondo le mani sporche in bocca, toccando giocattoli ed oggetti di uso comune negli ambienti popolati da molti bambini.
L’unica prevenzione per la gastroenterite ma non solo per questa patologia, è peraltro quella di lavarsi spesso e bene le mani, in quanto il contagio avviene per lo più per via oro-fecale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *