Influenza: vaccinazione in gravidanza sì o no?

Care mamme,

mentre cominciano a diffondersi i primi casi di influenza per la stagione invernale 2013-2014 (il primo isolato a Trieste) torna sotto i riflettori un tema non scevro da polemiche. Vaccinazione sì o no? Se già per i bimbi il dibattito è aperto vediamo oggi cosa ne pensano gli esperti della vaccinazione per le donne incinte. Per qualcuno il vaccino antiinfluenzale durante la gravidanza è consigliato, per prevenire le forme gravi e per le quali possono insorgere complicazioni che potrebbero anche causare la mortalità prematura.

Una notizia rassicurante in merito alla vaccinazione delle donne in gravidanza arriva dai ginecologi del Centro per la fertilità ProCrea di Lugano. Secondo quanto dichiarato dalla ginecologa svizzera, Marina Bellavia, infatti, il vaccino sarebbe particolarmente indicato per le donne in gravidanza, e contrariamente alle opinioni diffuse sulla sua pericolosità, sarebbe invece utile durante tutto il periodo della gravidanza.

Generalmente il consiglio di vaccinarsi è indirizzato alle donne che al momento dello scoppio della stagione epidemica sono nel secondo o terzo trimestre, ma secondo alcuni studi la vaccinazione contro l’influenza contribuisce a proteggere il feto e la futura madre da possibili complicazioni dovute all’influenza, fin dall’inizio.

La vaccinazione dunque sarebbe una forma di prevenzione semplice e utile per se stessi e per evitare di contagiare il prossimo. Vaccinandosi preventivamente inoltre si eviterebbe di incorrere nel rischio di assumere medicinali antinfluenzali durante la gravidanza, attivando una risposta immunitaria per se stesse e per il nascituro.

E voi mamme o future mamme, cosa ne pensate? Credete che sia utile prevenire l’influenza vaccinandovi o pensate che sarebbe meglio evitare di esporre il feto, e rischiare di prendere l’influenza?

A cura di Manuela Boschetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *