Giochi per neonato: quali scegliere?

Care mamme,

se credete che comprare giochi per un neonato sia una cosa inutile e poco sensata, vi sbagliate! I giochi sono uno strumento utilissimo fin dalla più tenera età per ogni bebè, l’importante è saper scegliere quelli giusti, utili non solo per intrattenere il piccolo, ma anche per stimolate la sua curiosità e lo sviluppo.

Perché comprare un gioco se ancora non sa giocare?

Il motivo per cui è utile comprare dei giochi per neonato è molto semplice: fin dalla nascita, comincia ad acquisire ed assimilare ciò che il mondo esterno gli offre: rumori, suoni, musiche, luci ed oggetti in movimento, fattori che gli consentono di affinare e sviluppare i cinque sensi (pian piano inizierà a distinguere i suoni, ad esempio, e cercherà di afferrare gli oggetti) e lo accompagnano in una crescita armoniosa.

Quali giochi per neonato scegliere?

I giochi più indicati per un neonato sono quelli che producono rumori, luci e suoni, ossia che stimolano i sensi. Il primo “gioco”, classico, presente in quasi tutte le case, è la giostrina che si appende sopra la culla. La danza delle apine o dei piccoli soggetti che si inseguono sotto le note del carillon, incanta i nostri piccoli e stimola la loro curiosità, tranquillizzandoli con la melodia. Molto utili sono anche le palestrine per neonati

Una volta che il piccolo inizia ad afferrare le cose, anche i sonagli sono un regalo utile e gradito, poiché sviluppano il concetto causa-effetto: il sonaglio viene agitato quindi produce rumori. Infatti non è raro che ad una mamma in dolce attesa si regali la Bola Messicana.

Anche le favole sonore, i libri multimediali e che producono suoni e rumori, costituiti da diversi materiali che stimolano il tatto, sono molto carini e utili. A tal proposito, vi ricordiamo che in Italia è attivo il progetto Nati per Leggere e Nati per la Musica.

L’importanza della sicurezza

Massima attenzione durante gli acquisti: anche se i prezzi possono tentare, da evitare assolutamente i giochi per neonato che non hanno il marchio CE, poiché significa che non hanno superato le prove di sicurezza e non sono idonei ad esser utilizzati dai bambini in quanto potrebbero contenere piccole parti che si possono ingerire, o ancora i materiali e i tessuti utilizzati non sono sicuri.

Giochi “da casa”

Man mano che il bimbo cresce, ci si potrà render conto di quanto si stanca facilmente dei soliti giochi! Allora perchè non provare ad intrattenerlo con qualcosa che abbiamo in casa e che, sicuramente,  lo stimolerà e divertirà molto? Provate a realizzare questi giochi low cost per il vostro bimbino:

  • bottiglietta rumorosa: una bottiglietta di plastica riempita con palline colorare, lenticchie e ceci, sigillata con il nastro isolante; il rumore e i colori lo faranno impazzire!
  • pentoline, ciotole e mestoli: piccole pentole leggere, qualche mestolo di diverso materiale e altri accessori della cucina; si divertirà a sbatterli uno contro l’altro e sentire il rumore che fanno!
  • specchietto magico: provate ad appendere uno specchio all’altezza del piccolo! Le smorfie e i versi che farà cercando di comunicare con il nuovo amico saranno strepitosi.

(fonte immagine: pixabay.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *