Fare una maglietta originale per la vostra bambina in soli 5 minuti

Con l’arrivo della bella stagione vorrete che le vostre bambine siano sempre vestite in modo originale ma allo stesso tempo comodo e fresco. Inoltre per noi mamme è sempre motivo di orgoglio creare personalmente qualche cosa di bello che le nostre figlie possano indossare, meglio ancora se si tratta di qualche cosa di comodo e pratico.

Questa idea decorativa per le magliette di cotone è tanto semplice e divertente. 

Se la vostra bimba è abbastanza grande potrete realizzarla assieme, sarà divertente e la bimba sarà felicissima di indossare la maglietta che ha creato con le sue mani assieme alla mamma.

Ricordate inoltre che la manipolazione e la condivisione con la mamma di alcuni momenti creativi sono importantissimi per lo sviluppo mentale e fisico dei nostri bambini. Creando delle cose insieme imparano a concentrarsi, a mantenere l’attenzione, a puntare ad un fine nella realizzazione di progetti, a relazionarsi con gli altri e inoltre ad avere orgoglio per le proprie capacità. Passare un po’ di tempo con la mamma è sempre piacevole, quindi approfittate di un momento in cui siete libere o di una domenica piovosa in cui non potete uscire per realizzare questo progetto.

Oggi quindi vi mostriamo come decorare in soli 5 minuti una maglietta di cotone in modo originalissimo per le vostre bambine.

Per realizzare in modo semplice e veloce la maglietta decorata vi occorrerà:

  • Una maglietta o canottiera di cotono bianco
  • Colori adatti ai tessuti nel formato pennarello: rosa, azzurro e verde
  • Un vecchio periodico
  • Una ciotola d’acqua
  • Una spugna

Se lavorate con l’aiuto di vostra figlia non mettetele fretta e lasciatele un po’ di libertà creativa. Magari non otterrete un lavoro perfetto, ma per lei sarà comunque una bella esperienza. Inoltre ricordate che qualunque sia il risultato ottenuto (anche se pasticciato) dovrete lasciargliela indossare e darle soddisfazione per il lavoro eseguito, in modo da non minare la sua autostima.

Per prima cosa assicuratevi che la maglietta sia accuratamente lavata e stirata, affinché il tessuto non abbia grinze e risulti ben teso. E’ molto importante che il tessuto sia di cotone, perchè essendo poroso permetterà all’acqua di filtrare nel colore e quindi di espandersi con quel particolare effetto acquerello. Scegliete se possibile una maglietta comoda e di cotone di buona qualità. In commercio attualmente si trovano ad un ottimo prezzo tessuti ecologici e biologici, molto morbidi e sicuri per i bambini. Un buon cotone è perfetto per la stagione estiva, fresco e comodo per i bimbi, ma anche per le mamme. Il cotone è facilissimo da avere e molto pratico da stirare e per le mamme sempre indaffarate è la scelta più pratica e sicura.

Inserite il vecchio giornale all’interno della maglietta, tra uno strato e l’altro. In questo modo quando andrete a disegnare la stoffa eviterete di macchiare lo strato di cotone sottostante e di rovinare tutto il vostro lavoro. A volte, soprattutto se il giornale è molto vecchio rilascia inchiostro, per cui in alternativa pote utilizzare dei semplici fogli di carta bianca o uno strato di carta da cucina.

Con il pennarello per tessuto azzurro disegnate vari puntini sparsi per la maglietta, e con il pennarello rosa attorno ad ogni puntino azzurro fatene altri cinque. In pratica dovranno risultare dei semplici fiorellini.

Lavorate rapidamente in modo che il colore dei pennarelli per tessuto non abbia il tempo di asciugarsi completamente.

In commercio esistono vari e differenti marche di pennarelli per tessuti, li trovate nelle cartolerie o nei negozi specializzati per il fai da te. Anche nei supermercati ben forniti molte volte potrete incontrare degli ottimi prodotti. Nei negozi specializzati vi sapranno anche consigliare sul miglior prodotto da utilizzare per realizzare questa tecnica. E’ importante che si utilizzino proprio pennarelli e non altri colori per tessuti.

Fate gocciolare una piccola quantità d’acqua con l’aiuto della spugna sopra ad ogni fiorellino. Il colore si espanderà, creando quel particolare effetto slavato color pastello. Non esagerate con l’acqua, iniziate con alcune gocce e regolatevi di conseguenza.

Con il colore verde disegnate altri piccoli gruppi da tre puntini tra un fiore e l’altro, e intervallateli con altri puntini azzurri. Procedete nuovamente a far gocciolare l’acqua sui puntini appena realizzati e lasciate che anche questi si espandano.

Lasciate quindi asciugare completamente i colori. Una volta asciugati potrete lavare la maglietta senza alcun problema, con il solito vostro ciclo di lavaggio e con il solito detersivo. Solitamente nelle confezioni dei colori per tessuti viene anche indicato il grado di resistenza e se è possibile asciugare poi il tessuto in asciugatrice senza rovinare il disegno appena realizzato. Seguite per il lavaggio le indicazioni specifiche per i colori che avrete utilizzato.

Naturalmente il disegno proposto è solo uno dei tantissimi che potrete realizzare, con un po’ di fantasia e manualità potrete grazie a questa tecnica realizzare delle creazioni sorprendenti. I disegni che rendono meglio sono quelli di farfalle e fiori, ma nulla vieta di scatenare la fantasia in disegni astratti. Se siete particolarmente abili nel disegno potrete fare dei piccoli paesaggi di mare.

Con la stessa tecnica potrete realizzare anche vestiti e pantaloncini, cappelli per il mare, magari tutti coordinati tra loro. Anche le scarpine da ginnastica di cotone possono essere così decorate. Avrete quindi di che sbizzarrirvi.

Questa tecnica decorativa è inoltre molto utile per contrassegnare i grembiuli dell’asilo e renderli unici e riconoscibili. le vostre bambine saranno entusiaste di poter sfoggiare il loro grembiuli originali.

Nel caso sperimentiate nuovi disegni vi consigliamo di fare prima delle prove, magari su una vecchia maglietta ormai da buttare per evitare di pasticciare eccessivamente e di essere quindi costretti a buttare tutto.

Questo articolo in particolare è indirizzato alle bambine, per i colori e i disegni usati, ma le mamme dei maschietti non devono per questo sentirsi escluse o rassegnate: scatenate la fantasia realizzando dei simpatici simile colorati, dei fantasmini, delle faccine divertenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *