Donna Sport premia le giovani atlete studiose: come partecipare

Care mamme, vostra figlia è brava in qualche sport e per qualche miracolo va pure bene a scuola? Se si, beh, innanzitutto dovete scriverci e svelarci assolutamente il vostro segreto! Nel frattempo, un’altra cosa ve la segnaliamo noi. Proprio nella settimana in cui si festeggia la Festa della Donna vi segnaliamo un bel concorso progetto nato per valorizzare il “fattore D” di ogni donna. Si tratta di Donna Sport del gruppo Bracco, realtà da sempre impegnata nel mondo dello sport.

In sostanza il gruppo Bracco con “Donna Sport” ha lanciato il concorso “Donna Sport – L’atleta più brava a scuola”, che sembra fatto apposta per valorizzare in modo costruttivo il talento delle nostre figlie. E’ dedicato infatti a giovani atlete brave  a scuola e nello sport.

Insomma un concorso che premia la capacità tutta femminile di essere…multitasking! Già, con Donna Sport l’antagonismo e la voglia di impegnarsi diventano educativi e premiano.  Se vostra figlia  è una giovane atleta e studentessa di età fra i 16 e i 20 anni, segnalate il suo curriculum sportivo e accademico nell’area apposita del progetto sul sito www.donnasport.it entro 13 aprile 2012!

Potrà vincere  un viaggio studio in Inghilterra durante le Olimpiadi 2012, un tablet pc di ultima generazione, o buono acquisto di €200 per libri, cd o dvd. La partecipazione al concorso è gratis e possono partecipare  ragazze residenti in Italia che praticano una qualsiasi disciplina sportiva federale a livello agonistico. Le 3 finaliste selezionate da una giuria di qualità saranno ospiti del Galà conclusivo del Progetto “Donna Sport” e potranno vincere diversi premi. I bimbi delle nostre mamme blogger sono ancora piccini, ma abbiamo individuato in Allegra, una nuotatrice di 17 anni che studia al liceo classico con una media dell’8 e nuota con devozione in provincia di Milano una candidata ideale per partecipare a Donna Sport – L’atleta più brava a scuola: sarebbe una sorpresa bellissima se vincesse! Una molla incredibile!

Una mamma soprattutto sa bene come a volte sia difficile fa conciliare tutto fra pappe, casa, famiglia e lavoro. E per una giovane atleta è lo stesso: studiare e allenarsi, e magari riuscire a coltivare una propria vita privata è un’impresa degna di un’acrobata a volte, sorpattutto se magari la sede degli allenamenti è lontana da casa… Per noi tutte le giovani atlete hanno già vinto e si meriterebbero questo premio.

Per tutte coloro fossero interessate a partecipare..ecco alcuni riferimenti: Sito web www.donnasport.it. Facebook (http://www.facebook.com/pages/Donna-Sport/274700952552125) Twitter (http://twitter.com/#!/donnasport) Youtube (http://www.youtube.com/user/ProgettoDonnaSport).

Se volete vedere “sul campo” il progetto Donna Sport di Gruppo Bracco, tenete d’occhio il Tour informativo nazionale, che sta toccando diversi Palazzetti dello sport coinvolti nell’iniziativa. Le tappe sono alcuni dei campi da gioco più spettacolari del campionato di Basket serie A1 2011/2012. Un modo per conoscere da vicino la campagna e i venti valori che l’accompagnano: Rispetto, Lealtà, Impegno, Merito, Correttezza, Responsabilità, Amicizia, Determinazione, Solidarietà, Trasparenza, Tolleranza, Dedizione, Generosità, Sportività, Dialogo, Fiducia, Creatività, Comprensione, Integrazione, Fair play.

La prossima tappa si candida a far passare a tutta la famiglia una bella giornata di sport e sani principi: sarà a Lucca l’11 marzo 2012 in occasione della partita del girone di ritorno della partita di basket Le Mura Lucca – Bracco Geas Sesto San Giovanni.

Articolo sponsorizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *