Diarrea in gravidanza: cause e rimendi

Sono molti i motivi per cui a volte una donna incinta può soffrire di episodi di diarrea.

Nella maggior parte dei casi si tratta di episodi sporadici, che si risolvono spontaneamente in poche ore e che non hanno nessuna conseguenza per la madre e tantomeno per il feto.

In questi casi è sufficiente bere un po’ più di liquidi (preferibilmente acqua, camomilla o the con poco zucchero) per ristabilire le necessità dell’organismo e mangiare cibi poco elaborati, per un paio di giorni.

Il primo periodo di gestazione è quello che solitamente disturba di più. Nel primo trimestre infatti le future mamme sono più soggette ai problemi digestivi tra i quali la nausea il vomito e per l’appunto la diarrea. Si consiglia di mangiare frequentemente e in piccole quantità, evitando cibi troppo elaborati. Anche in questo caso la diarrea tende a scomparire con l’avanzare della gravidanza. Nel caso dovesse invece persistere, o diventare particolarmente frequente è bene parlarne con il ginecologo, che valuterà di caso in caso la reale gravità e l’eventuale trattamento.

Se invece la gravidanza è ormai avanzata è più probabile che la diarrea sia dovuta alla pressione esercitata dall’utero sulla cavità addominale e sull’intestino, il che rende più difficoltosa la corretta assimilazone del cibo ingerito. Anche in questo caso è bene fare molta attenzione alla dieta, evitando i cibi che possono essere difficili da digerire, come la carne grassa, cibi piccanti o fritti.

La diarrea è pericolosa per il feto?

La preoccupazione che ogni mamma vive è derivata da quanto la diarrea possa essere pericolosa per il piccolo nascituro.   La diarrea per se’ stessa non è assolutamente pericolosa per il feto. La futura mamma deve fare molta attenzione a bere molto in modo da prevenire la disidratazione e a continuare, nonostante la diarrea, ad alimentarsi in modo equilibrato e corretto. Bisogna infatti ricordare che in gravidanza il fabbisogno di liquidi aumenta e così pure il fabbisogno di calorie. Non bisogna certo mangiare per due, ma si considera che una donna sana e normopeso ha bisogno di circa 2350 kcal al giorno nel periodo della gestazione.

Cibi che aiutano a controllare la diarrea in gravidanza

Ci sono alcuni cibi che risultano particolarmente indicati per evitare la diarrea in gravidanza, tra questi i più raccomandati sono: il riso in bianco, le patate lesse, le mele e le banane.

Ottimo è anche il succo di mela bevuto a temperatura ambiente o leggermente riscaldato, che allevia il dolore addominale.

E’ d’aiuto anche mangiare con costanza yogurt fresco con fermenti lattici vivi, kefir, o assumere integratori di fermenti lattici.

Quando consultare un medico in caso di diarrea in gravidanza?

Quasi tutti gli episodi di diarrea in gravidanza non durano più di due o tre giorni e sono di lieve entità, con non più di 2 o 3 scariche al giorno. E’ assolutamente necessario consultare un medico  se  gli episodi di diarrea durano da più di 3 o 4 giorni, con numerose scariche di feci liquide nell’arco delle 24 ore.
Nel caso osserviate sangue o mucosità nelle feci, febbre alta o dolore addominale, il medico deve essere consultato immediatamente, per valutare la possibilità di un eventuale ricovero ospedaliero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *