Chirurgia: il seno asimmetrico

Care mamme,

torniamo a dare spazio alle vostre domande e dubbi sulla chirurgia estetica. Ecco allora un problema che sembra essere a metà strada fra l’estetica e la salute: il seno asimmetrico.

Un dubbio sollevato da qualche lettrice di Mammaoggi circa il seno asimmetrico ci porta a riflettere più approfonditamente sempre grazie al contributo del chirurgo Paolo Santanchè, che ancora una volta ha cercato di rispondere in maniera precisa e dettagliata alla domanda “Come si interviene su un seno asimmetrico?”.

agari è un problema congenito, magari invece in seguito ad una gravidanza o al periodo di allattamento potreste trovarvi a fare i conti con un seno diverso dall’altro. Uno è più voluminoso dell’altro (a volte la differenza è minima e invisibile ad occhio nudo altre volte, invece, il difetto estetico può risultare evidente con differenze anche di una taglia fra un seno e l’altro) magari invece uno è più sollevato rispetto all’altro.

Ecco quanto ci ha detto in proposito il dottor Paolo Santanchè, medico chirurgo plastico ed estetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *