fbpx

Chirurgia estetica: come combattere le smagliature.

Solo la parola fa venire a molte donne brividi: diciamocelo, le smagliature sono un incubo per tutte noi e il perché è molto semplice. Sono un danno irreversibile. Lo sappiamo bene. Al giorno d’oggi ancora non esistono rimedi risolutivi, a meno di non ricorrere alla chirurgia estetica.

Che vengano da giovani, nell’età dello sviluppo, o più avanti per motivi diversi – predisposizione genetica, fattori ormonali e stile di vita, alimentazione,  balzi repentini di peso, uso di alcool e tabacco, ritmi troppo stressanti, eccessiva sedentarietà – sta di fatto che quelle antiestetiche striature prima rosse e poi definitivamente bianche che compaiono nelle zone critiche del corpo femminile – cosce, fianchi, glutei ma anche seno e addome – una volta comparse, non se ne vanno più. La gravidanza è uno dei momenti tipici in cui le smagliature possono fare capolino, fondamentalmente per due motivi: i cambiamenti ormonali e l’aumento di peso, per questo è bene sapere in anticipo come comportarsi per affrontarle nel modo giusto.

Come ci spiega molto chiaramente anche nella video definizione il chirurgo plastico Paolo Santanchè, l’unico mezzo davvero efficace per combattere le smagliature è la prevenzione. Questo significa, soprattutto in gravidanza, due cose: innanzitutto mantenere la pelle elastica. Come?

Utilizzando quotidianamente e fin dai primi mesi un olio di mandorle o, per chi non ama ungersi da capo a piedi, una buona crema idratante e antismagliature – il ginecologo solitamente sa indicare quella corretta. In secondo luogo va tenuto sotto controllo il peso, per non ingrassare eccessivamente (questo peraltro è un accorgimento utile anche da un punto di vista della salute, non solo estetico!) e non sottoporre così l’epidermide ad una tensione tale che, dopo il parto, faticherà a tornare normale. Per questo è bene continuare il trattamento di idratazione almeno un altro mese dopo aver partorito. In questo modo si aiuterà la pelle a tornare in forma e ritrovare la sua naturale bellezza e levigatezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *