Chirurgia estetica: addominoplastica

Care mamme,

l’addome si sa è uno dei punti deboli di ogni donna dopo una gravidanza. I tessuti, che durante i nove mesi si sono dovuti tendere per dare spazio al bimbo di svilupparsi all’interno della pancia della mamma, ora tendono a rilassarsi e a cercare di tornare alle dimensioni del periodo pre gravidanza.

Se uno dei problemi più esteriori può essere quello delle smagliature, vere e proprie cicatrici che si annidano generalmente sui fianchi, sulle cosce e sulla pancia, che durante la gestazione possono essere prevenute usando prodotti appositi, anche l’addome può essere compromesso.

Molti esperti dicono che il miglior segreto per restare toniche o tornare toniche subito dopo una gravidanza è di portarsi avanti e pensare di arrivare alla gravidanza con un addome in forma, sodo, addominali saldi.

Dopo la mastoplastica, uno degli interventi di chirurgia estetica maggiormente richiesti dalle neomamme sembra essere proprio l’addominoplastica.

Il chirurgo plastico Paolo Santanchè ci spiega cos’è e come si svolge un intervento di addominoplastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *