Chiedilo a Tata Simona: come si apre un asilo nido?

Care mamme,

è il sogno di molte di voi, ce lo avete scritto spesso via mail e nei commenti su facebookAprire un asilo nido, per mettere al servizio della comunità la vostra esperienza di mamme. Sono sempre di più, infatti, le donne, soprattutto quelle che in passato hanno studiato materie umanistiche o legate al sociale, che vorrebbero aprire un asilo nido.

Soprattutto quando sembra che sempre di più in Italia i posti a disposizione per i bimbi negli asili, nidi o scuola materne, statali siano troppo pochi per rispondere alla richieste. Le neomamme hanno esigenza di lavorare per motivi economici e, perché no, di realizzazione personale e in mancanza di un assistenza adeguata statale dove si possono lasciare i figli?

Forse in uno dei numerosi asili nido privati, che stanno nascendo un po’ dovunque, proprio per rispondere ad un fabbisogno maggiore, grazie alla professionalità di tate ed educatrici e di molte donne volenterose, che attraverso l’impegno in un asilo possono provare a reinserirsi nel mondo del lavoro, facendo qualcosa per cui sentono di essere portate.

Ma come fare per aprire un asilo? Noi di Mammaoggi abbiamo chiesto a Tata Simona, il volto di Verissimo che proprio qualche anno fa ha aperto il suo asilo nido “Il sogno”, un luogo incantevole dove accoglie piccoli e sperimenta quello che ha definito il lavoro della sua vita.

Ecco la risposta di Tata Simona alla domanda come si apre un asilo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *