Cassapanca per uso esterno ed interno: come arredare al meglio

Quando si deve arredare la propria abitazione è possibile scegliere tra vari complementi d’arredo. Uno di questi è la cassapanca per uso esterno e interno. Una buona cassapanca realizzata in legno, lucidata in modo raffinato e con una buona capacità interna per riporre oggetti, tovagliato, ricordi, ecc…può migliorare lo stile della propria abitazione. La cassapanca si può riporre in diversi ambienti interni, oppure optare per la sua sistemazione su una veranda o un ampio balcone, ideale per preservare al meglio i propri oggetti anche se fuori casa. Ma vediamo insieme come arredare al meglio con una cassapanca per uso interno o esterno.

Cassapanca per uso interno: dove riporla?

Una delle collocazioni principali per una cassapanca antica e in legno è di sicuro nella stanza da letto. Se si ha una stanza in legno, la posizione migliore per la cassapanca come consigliato dal sito https://www.arredamentipignataro.it/cassapanche.html, è sotto la testata del letto, dove possono fungere in modo pratico da contenitori per la biancheria oppure per le lenzuola. La cassapanca per uso interno però si può posizionare anche in altre zone della propria abitazione.

Ad esempio, si può sistemare la cassapanca all’interno del soggiorno. Una cassapanca moderna è molto piacevole collocata vicino a un elegante tappeto e in abbinamento con il resto del mobilio. Se si ha una cucina molto grande, è possibile optare, per una cassapanca anche in questa zona della casa. Dove si può optare sia per una cassapanca moderna sia per una dallo stile antico.

Se vuoi sfruttare al massimo la cassapanca puoi scegliere anche il corridoio. Ad esempio, puoi metterla sotto uno specchio, magari con una cornice in legno dallo stesso colore della cassapanca, magari dallo stile moderno e con una bella laccatura lucida. In ogni caso, all’interno della propria abitazione è possibile scegliere di inserire una cassapanca moderna o antica in base allo spazio disponibile e nella stanza in cui se ne ha maggiore bisogno.

Cassapanca da esterno: per terrazzo e giardino

La cassapanca da esterno è un’altra alternativa per riuscire ad arredare al meglio la propria veranda o un giardino con zona mattonata. La cassapanca in veranda, può essere posizionata in un angolo e poi sfruttata per mettere all’interno cose di cui si ha bisogno solo alcune volte. In modo tale da poter posizionare sopra anche un bel vaso, con ad esempio delle orchidee o altri fiori delicati, da posizionare naturalmente con un sottovaso che rispetti il legno laccato con la quale è realizzata la cassapanca.

Le cassapanche da esterno in legno possono essere anche dotate di una seduta al di sopra, in modo tale da avere sì un contenitore sottostante ma anche una comoda seduta per il giardino. Sopra la cassapanca-panchina, è possibile mettere dei cuscini di alta qualità realizzata con tessuti e colori sgargianti e che possano essere in armonia con l’ambiente esterno.

Quando si sceglie una cassapanca per una veranda o il giardino esterno, le tinte migliori sono quelle del legno che vanno dal marrone scuro a quello più chiaro e luminose. Inoltre, la cassapanca oltre a poter essere posizionata in veranda o giardino, è possibile optare per una a baule da riporre anche sul balcone di casa.

Naturalmente, se si opta per una cassapanca da esterno è necessario acquistare un modello in legno che sia trattato con una vernice trasparente che possa proteggerlo dalle intemperie. Infatti, il legno nelle zone esterne potrebbe rovinarsi più facilmente. Ecco perché bisogna optare sempre per una cassapanca che si presenti trattata contro la pioggia, il freddo, il caldo in eccesso, e che non si rovini in tempi brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *