Bonus giovani genitori 2016, a chi spetta?

Il bonus giovani genitori 2016 da 5000 euro è un  incentivo  che lo Stato Italiano ha messo a disposizione dei datori di lavoro che assumono nel 2016 a tempo indeterminato, genitori precari senza lavoro che abbiano fino a 35 anni di età che contino nel proprio nucleo familiare figli minorenni.

Cosa devono fare quindi  i giovani genitori per iscriversi alla banca dati per l’occupazione dei giovani genitori di figli minori, istituita presso l’INPS?

Bonus giovani genitori 2016

Il bonus è un pratica uno sgravio fiscale di 5000€ che cerca di incentivare l’assunzione di giovani al di sotto dei 35 anni che abbiano figli a carico. L’idea è quella di incentivare il lavoro di giovani padri di famiglia e di ricollocamento al lavoro delle giovani madri.

Il bonus giovani genitori 2016 secondo le indicazioni dell’INPS con il messaggio 20065/2011, spetta ai soggetti con i seguenti requisiti e condizioni:

1) Giovani genitori fino a 35 anni di età con figli minori;

2) I genitori interessati devono risultare precari o disoccupati;

3) devono essere iscritti alla banca dati per l’occupazione dei giovani genitori, istituita presso l’INPS ma attivata dal Ministero della Gioventù in base al decreto del 19 novembre 2010 pubblicato in GU del 27 dicembre 2010.

Come iscriversi alla banca dati INPS per rientrare nella categoria dei possibili assunti

E’ possibile iscriversi alla banca dati per rientrare nella categoria dei possibili assunti direttamente online, compilando il modulo di iscrizione banca dati giovani genitori INPS.

Possono iscriversi alla banca dati tutti i genitori che hanno oltre ai requisiti precedentemente elencati anche coloro che hanno un lavoro precario e a termine, un contratto a tempo determinato o a progetto, un contratto di somministrazione, interinale, un contratto di collaborazione coordinata continuativa. Inoltre possono iscriversi tutti coloro risultano già iscritti ad un centro per l’impiego e che attualmente percepiscono un assegno di disoccupazione.

Cosa guadagneranno le aziende assumere un giovane genitore?

Le aziende che possono beneficiare del bonus sono: le aziende private, le società cooperative e tutti i datori di lavoro non imprenditoriale.

Le aziende dovranno necessariamente assumere a tempo indeterminato, o con contratto di apprendistato finalizzato a un futuro tempo indeterminato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *