Bonus Bebè 2015 e Bonus Mamme: la nuova Legge di Stabilità

Care mamme

dopo l’approvazione alle Camere, il disegno della nuova Legge di Stabilità 2015 è stato inviato al Senato che dovrebbe, se tutto va bene, approvarlo entro qualche giorno. In questo post cercheremo di chiarire tutte le novità riguardanti le famiglie con figli.

Bonus bebè 2015

Iniziamo con il bonus bebè del 2015 che, rispetto al progetto originale, ha subito un piccolo restyling.

Avranno diritto a richiedere all’Inps gli 80 € al mese previste dal bonus bebè soltanto le famiglie che daranno alla luce o adotteranno un bambino a partire dal 1 gennaio 2015, e saranno in possesso di determinati requisiti di reddito.

Il bonus bebè 2015, in particolare, è previsto soltanto per i nuclei familiari con reddito Isee annuo inferiore ai 25.000 €, e può essere richiesto anche dalle famiglie extracomunitarie o appartenenti a uno degli stati membri dell’UE e residenti in Italia a patto che siano dotate di un regolare permesso di soggiorno.

Gli 80 € al mese del bonus bebè 2015 saranno erogati mensilmente per i primi 3 anni di vita dei nuovi nati restando attivi, quindi, fino al 31 dicembre 2017.

Nel caso in cui il reddito Isee delle famiglie richiedenti fosse inferiore ai 7.000 € annui, l’importo erogato dall’Inps mensilmente passerà da 80 a 160 €.

Bonus mamme 2015

La Legge di Stabilità 2015 oltre al bonus bebè ha previsto anche un ulteriore bonus fiscale dedicato alle famiglie numerose in difficoltà economiche.

Si tratta del bonus mamme, una ulteriore indennità destinata alle donne che hanno almeno 4 figli e un reddito Isee fino a 8.500 € annui. In tal caso, vengono erogati dei buoni-acquisto per un valore di 1.000 € annui, da destinare all’acquisto di prodotti o servizi per i bambini.

In ultimo, la Legge di Stabilità 2015 pare abbia destinato 100 milioni di € al rilancio del piano di sviluppo per gli asili nido: si aspettano novità anche in questo settore, quindi!

Non ci resta che attendere l’ulteriore approvazione del Senato: continuate a seguirci per essere sempre aggiornate sulle novità!

(foto: Pixabay.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *