fbpx

Amenorrea e gravidanza, tutto quello che c’è da sapere

Amenorrea e gravidanza sono entrambe condizioni di vita in una donna , e in alcuni cassi non necessariamente dipendono l’una dall’altra,anche perché in effetti, l’amenorrea primaria e la gravidanza non hanno alcuna relazione tra loro, in quanto questo tipo di patologia si verifica durante l’infanzia , quando cioè ad una ragazza non si presenta il ciclo mestruale intorno ai 12 o 13 anni

Esiste anche un ‘altra tipologia di amenorrea , quella secondaria, cioè quando dopo cicli mestruali regolari, per un ‘insieme di problematiche, di colpo per diversi mesi non si presenta il ciclo, questa patologia erroneamente potrebbe essere interpretata come una gravidanza, ma così non è , in effetti in genere è il risultato di una caduta dei livelli ormonali, sterilità o un qualche tipo di complicazione riproduttiva, menopausa prematura o la formazione di cicatrici intrauterine.

Amenorrea significa gravidanza? Non sempre è così!

L’Amenorrea è fondamentalmente l’assenza del ciclo mestruale in una donna , e in linea generale, per una donna che sta cercando di concepire, perdere il ciclo o avere periodi in ritardo può essere un indizio per un aspettata e tanto desiderata gravidanza.

Ma purtroppo a volte a volte la situazione non è come ci si aspetta che sia, poiché purtroppo, come dicevamo potrebbe essere il risultato di un qualche tipo di disordine nel ciclo mestruale e nella propria ovulazione.

La gravidanza è la prova più diretta dell’esistenza dell’ovulazione, e le donne che non hanno un’ovulazione normale non possono concepire senza assistenza medica specifica.

Quando invece i cicli sono irregolari è più probabile che non vi sia ovulazione, una causa ovvia di infertilità.

Quindi si deduce che l’amenorrea, ovvero l’assenza delle mestruazioni, è il sintomo più comune nelle pazienti nelle quali un disturbo dell’ovulazione è la causa principale appunto dell’infertilità, ma tranquille in genere l’amenorrea risponde molto bene al trattamento ormonale, quindi seguite ovviamente da un buon medico specializzato, potrete comunque realizzare il vostro sogno di gravidanza.

L’amenorrea è una vera e propria patologia medica e si distingue amenorrea primaria o secondaria

Amenorrea primaria.

L’amenorrea primaria , o anche chiamata primitiva, consiste, come dicevamo poc’anzi nella mancanza di ciclo mestruale nelle giovani donne dopo la fase della pubertà, intorno appunto ai 12 / 13 anni , quando in realtà la prima mestruazione non si è mai presentata.

Le cause possono essere diverse, in alcuni casi si tratta di vere malformazioni dell’apparato genitale, utero e ovaie, ma può anche darsi che siano anche di difetti endocrini per lo più dell’ipofisi con conseguente mancata o adeguata formazione di estrogeni e progesterone.

Sempre nel campo del sistema endocrino, una grave deficienza dell’attività  della tiroide , può essere causa di amenorrea primaria, altri fattori gravi sono , le avitaminosi, le malattie infettive croniche ,le anemie gravi.

E , in tempi più moderni, purtroppo si sviluppano anche molti casi legati alla malnutrizione come appunto l’anoressia, malattia che si sta manifestando anche giovane età , e il più delle volte coincide appunto con l’inizio del primo ciclo mestruale.

Amenorrea secondaria

Con questo termine, invece si indica la cessazione della funzione mestruale ,dopo un periodo in cui questa si è svolta regolarmente, è l’assenza deve essere superiore però ai 90 giorni.

Ciò, appurato ovviamente che non dipenda da gravidanza e da’allattamento, durante i quali l’interruzione delle mestruazioni è appunto fisiologica, è dovuto a uno stato patologico.

Come nell’amenorrea primaria, le cause determinanti la comparsa dell’amenorrea secondaria possono essere distinte in genitali ed extragenitali, e andranno ovviamente analizzate secondo i singoli casi.

Ricordatevi che l’amenorrea, primaria o secondaria, e sempre è comunque un sintomo, quindi è molto importante scoprire l’alterazione che la determina, e ciò richiede visite accurate e approfonditi esami clinici fatti con medici e in centri specializzati, e con le dovute e tempestive cure avrete anche voi la possibilità di diventare finalmente mamme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *