Amare un figlio non tuo…

Vi è mai capitato di leggere un libro e ritrovarvi con la pelle d’oca mentre scorrete gli occhi tra le righe impresse sulle pagine?

Questo è ciò che mi è capitato ieri sera  e vorrei rendervi partecipi di questo passo emozionante dove una madre adottiva spiega ad un’amica che ha appena perso un bambino cosa si  prova ad essere una madre adottiva … io ho trovato queste parole talmente poetiche da doverle riportare qui…
“Ho semplicemente accettato la solitudine della mia incapacità di generare, e l’ho unita alla solitudine di un figlio senza madre, senza genitori, senza futuro” mentre lo dice il viso le si distende in un sorriso tenero, materno.

“Igor è la mia vita, mio figlio in tutto e per tutto” “Mi assomiglia addirittura, sì ci assomigliamo ogni anno sempre di più, eppure lui è biondo, biondissimo con il viso squadrato, alto e robusto. E io, mi vedi, sono tutto l’opposto. Ma le sue espressioni, il suo modo di parlare, le smorfie che fa…”

“Davvero?” chiedo commossa dalla sua storia.

“I figli diventano tuoi piano piano, per le cure e l’amore che ci metti, giorno dopo giorno, notte dopo notte, quando corrono felici e quando stanno male e cercano rifugio tra le tue braccia”

Ci crede sul serio non sta cercando di consolarmi….

“Posso solo consigliarti di andare avanti, di non accanirti e non bruciare i migliori anni della tua vita”, abbassa gli occhi, come per scusarsi con se stessa per gli anni consumati dietro un sogno impossibile.

“Un figlio non è solo un mucchio di cellule, e poco importa se ha il tuo naso o quello di una donna del Burundi ….. In fondo potrebbe nascerti un figlio tale e quale alla prozia antipatica di tuo marito, potresti non riconoscerlo e non vedere alcuna traccia di te stessa in lui” … “Il mondo è pieno di bambini soli. Si stringono a te e ti supplicano di amarli. Ti cercano con gli occhi pieni di speranza e ti inseguono ovunque, come paperelle innamorate. Ti sciogli, ti innamori e ti dimentichi di non aver partorito per sempre“…

dal libro “Il caffè delle donne” di Widad Tamini

é possibile acquistare il libro a questo link: https://amzn.to/2nX25Cl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *