About the author

Related Articles

8 Comments

  1. 1

    Nome

    invece di arrivare agli estremi cosi in fretta,perchè invece non aiutano questa povera mamma a trovarle un lavoro che le possa permettere di mantenere la bambina,strappare una figlia da una madre quando sopratutto non ci sono atti di violenza è una vera cattiveria,ingiustizia,strappare una figlia è un doolre che non si colmerà mai,se questa madre arriverà un giorno a commettere un brutto atto contro se stessa o gli altri non meravigliatevi,l'hanno costretta.La mente,è incontrollabile nessuno sa come può reagire una madre disperata.Io potrei uccidere il giudice,ormai non avrei più nulla da perdere……….

    Reply
  2. 2

    Vera

    nn ho parole….. però lasciano figli a zingari ed assassini! chissà se sanno, i giudici, gli assistenti sociali, quale vita farebbe questa piccola creatura in un centro assistenza…. tra mille altri orfani….. aiutare la mamma no eh!! grazie STATO ITALIANO, ancora una volta ci dimostri, con le tue leggi l'intelligenza di chi governa!!

    Reply
  3. 3

    elena

    dovrebero preocuparsi piu degli assassini che ci sono in giro delle mamme che ucidono i loro figli piutosto che strapare dalle braccia di una mamma la sua bimba, la sua gioia che con coraggio vuole crescere.non si toglie un bambino dal amore della sua mamma,potevano decidere meglio a darli un lavoro per guadaniare di piu o darli un aiuto economico,che sarrebe stato meglio ,,,,,,aaaaaa ma i soldi per aiutare una giovane mamma non ci sono perche sono impegnati per offrire condizioni di lusso in priggioni agli assassini….o per i sig. politici e per le loro ville….se lo stato non ha soldi per aiutare chi ha coraggio e vuole assumersi le responssabilita allora potremo aiutare noi cuesta giovane mamma,immaginate se ogni mamma d,ITALIA potesse mandarli almeno 5 euro,sarrebe una bella somma per poter iniziare(se lo stato non li mette delle tassi su quella somma)….pero si fa prima ha togliere che a auitare,,,e poi dicono che i giovanni d,oggi non fanno figli…

    Reply
  4. 4

    lydia vealzquez

    sicuramente il genitori adottivi siano stati gia prescelti dal servizio socialle, prima dalla nascita.

    Reply
  5. 5

    siria

    Sesa, guarda, mi leggi nel pensiero.

    Sono tutti bravi, i nostri cristianoni da salotto, a sbandierare i loro proclami per la vita, poi quando si scende all'atto pratico sono i primi latitanti. O avvoltoi, peggio.

    Ricoro qualche tempo fa un'intervista alla Polverini in cui lei a un certo punto se ne usciva con: "convincere anche una sola donna a non abortire è una grande vittoria!"
    .. e io ho pensato: OK, l'hai convinta, non abortisce. E poi? Che fa? Come si regola? Come la si aiuta? Boh? La Polverini di turno ha fatto la sua buona azione quotidiana, e tanti caxxi del resto.

    Con questo non dico che la ragazza avrebbe dovuto abortire, ci mancherebbe. Dico solo che anche le battaglie di principio hanno delle vittime, e sono sempre i deboli.
    🙁

    Reply
  6. 6

    Nome

    Questa è la nostra Itala tanto amata, che dice tanto di tutelare le donne, ma tutela di cosa se accade questo. Io non ho parole. Penso solo al dolore di questa "povera" mamma.
    On. Santanchè datti da fare, perchè queste storie noi mamme non le vogliamo più sentire.
    Un abbraccio a questa mamma che ha bisogno del nostro sostegno e spero possa tare prsto di nuovo il suo angelo.

    Reply
  7. 7

    simona

    Ciao sono una mamma di 45 anni ed un matrimonio alle spalle finito ma che mi ha regalato due splendidi bambini che adesso di 14 e 18 anni . Bravissimi ragazzi ben educati volenterosi ed buoni studenti con ottimi risultati . Vi scrivo perchè oggi mi sento particolarmente turbata . Oggi ho partecipato perchè invitata ad una cerimonia di nozze d argento dove il parroco ha celebrato la messa elogiando questi bravi signori che sono riusciti in questo traguardo e fin qui tutto bene quando ad un certo punto a cominciato ad esprimere pregiudizi molto pesanti a noi persone separate dicendo che i nostri figli sono tutti drogati e smarriti e non conoscono cos è l amore e poi che non c è posto per noi separati nel regno di dio. Sono veramente scioccata e ferita mi sento moralmente ferita e vorrei un consiglio . Non credo sia un buo prete . Cosa posso fare per far si che venga richiamato a chi potrei rivolgermi?

    Reply
  8. 8

    Nadia

    per la mamma di Trento, questa storia disumana non deve finire così. Spero di cuore che il suo avvocato tenga duro col ricorso, e anche che questa mamma abbia forza per resistere ed andare avanti nei suoi diritti. Gli aiuti economici arrivano.
    Se potessi, farei qualcosa personalmente,
    questa vicenda deve essere seguita. A volte gli assistenti sociale danno giudizi lapidari.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità