About the author

Related Articles

17 Comments

  1. 1

    isabella

    è una cosa vergognosa…l…il tribunale non ha umanità! E così risolvono il problema di aiutare le mamme in difficoltà, senza pensare al trauma che subisce una mamma in cuesti casi!

    Reply
    1. 1.1

      piccola

      Non ci sono parole!

      Reply
  2. 2

    sonia

    è una vergona………….. ma questo è il nostro governo che invece di tutelare le donne con figli gli fanno perdere la propria dignità.Io sono mamma di tre figli è penso che se mi togliessero i figli non vivrei più qui ndi sono vicino alla signora di trento.

    Reply
  3. 3

    Nadia

    è disumano. non si deve accettare.

    Reply
  4. 4

    MARINA

    ANIMALI,CON LA DOPPIA A MAIUSCALA.
    IO RAGAZZA MADRE…….. GUAI SE MI TOCCASSERO MIO FIGLIO.
    E’ PROPIO VERO KE INVECE DI ANDARE AVANTI SI REGREDISCE.
    NON PERMETTIAMO A UNA MAMMA DI ESSERE TALE……..
    KE SCHIFO

    Reply
  5. 5

    laura

    pure a me hanno tolto i figli pk non lavoro e pk purtroppo un anno fà il mio bambino è caduto da solo e ripeto da solo da 9 mt e per fortuna senza conseguenze e lihanno affidati ai nonni paterni senza pensare alle conseguenze che portano ai bambini separandoli dalle altre due sorelle e dalla madre 8e il bimbo ha un ritardo psicomotorio e linguistico) che sicuramente a lui l'allontanamento dalla sua casa nn giova di sicuro, e poi il comune darà un mensile ai nonni per il mantenimento vi sembra giusto?i tribunali e i servizi sociali e tutto il loro seguito a volte rovinano le famiglie e sopratutto i bambini ,fanno veramente schifo

    Reply
  6. 6

    gabriella

    sono una mamma con un bambino in affidamento da 3 anni!sono sola ho un lavoro fisso ma part time con uno stipendio di circa 700 euro,con degli orari che non mi permettono di poter gestire da sola mio figlio.alla famiglia affidataria danno intralcio questi orari che cambianodi settimana in settimana! sopratutto quando i signori devono andare in montagna al fine settimana quando magari ho il week end!oltre tutto mi umiliano davanti a mio figlio mettendosi agridare quando comunque trovano impegni proprio quando e il giorno in cui devo vederlo! oltre al fatto di farlo piangere a singhiozzo quando con me aveva sbagliato un compito! gli assistenti sembrano prendere alla leggera il tutto,e ad oggi non riesco ad avere un confronto con loro.ho un,avvocato di ufficio e invece di far valere i miei diritti si mette daccordo con i servizi .anzi mi fa stare male ricordandomi sempre i miei sbagli,e solo dio sa come soffro e che i sensi di colpa mi attanagliano.adesso un decreto il quale dice che stara' ancora in affido x 2 anni! i servizi non mi aiuyano ne economicamente ne con qualcuno che mi possa aiutare a gestire mio figlio quando andro alavorare facendo il turno delle 5! perche comunque non puo gestirsi da solo,pero mi dicono di darmi da fare atrovare una baby sitter! io mi sto muovendo cercando ma iprezzi sono alti e non ce la farei!alla famiglia gli danno 500euro!se li avessi adisposizione io a quest,ora avrei risolto il problema1trovare un, atro lavoro a tempo indeterminato e come trovare un ago in un pagliaio! e tutto cosi difficile ma vado avanti aspettando solo quel giorno in cui potro stare x sempre insieme a mio figlio!!

    Reply
  7. 7

    emanuele

    A noi è successo oggi pomeriggio, siamo una coppia che viviamo insieme da 4 anni,La mia compagna ha 2 figli da un precedente marito.
    La mia compagna dala separazione aveva diritto degli assegni per lei e i bimbi e della casa.
    la casa ha dovuto lasciarla quasi subito perchè l'ex marito entrava la pestava e pretendeva anche prestazioni sessuali, in più voleva mettere la sua nuova compagna ed il nuovo figli in quella casa con la mia compagna.
    in 4 anni oltre che pagare un affitto, la mia compagna ha maturato un bel credito dal marito per alimenti non pagati si parla di cifre con4 zeri.
    Il marito per risposta l'ha denunciata con l'aiuto dei suoi genitori che i bambini sono malnutriti sporchi e con problemi di ogni tipo, un'assistente sociale che gli ha steso un verbale senza indagare, ha scritto semplicemente il sig. tale mi ha detto.
    In tribunale non siamo stati ascoltati, non abbiamo potuto ne portare prove ne testimoni.
    Questo pomeriggio ci siamo visti portare via i bimbi come se fossero un pacco.
    Premetto che il loro padre non li ha mai visti ne curati queste creature, a lui basta divertirsi uscire con quelle caste donne che carica per strada.

    Reply
  8. 8

    Andrews

    @claurius prima di caiitcrre Jung consiglerei di leggere nella II parte quello che dice Margenau che era un fisico.Per guanto riguarda l'interpretazione degli esperimenti nel contesto di quello che viene presentato qui NON esiste un interpretazione di un osservatore distaccato. L'interpretazione, quale che sia, CREA la legge.

    Reply
  9. 9

    Margherita

    e viene da chiedersi anche: com’è che rubano i figli agli italiani indigenti e li lasciano agli zingari che li sfruttano??? e poi, chi è il razzista?

    Reply
  10. 10

    Giancarlochiriaco

    Bene? da quando i bambini sono considerati un diritto e non persone con dei sentimenti? perchè non consigliano la casa famiglia dove la madre e il bambino vengono aiutati?

    Reply
  11. 11

    giorgio

    Però i giudici di Trento non tolgono le poltrone ai politici per incapacità politica. Non mi vengano a dire che non ci sono leggi al riguardo perché se ne trovano un mazzo. Sarà mica che il vero potere è in mano ai ricchi e chi agisce in modo di turbare quel potere ne paga le conseguenze? Per tutti quelli che sono privati dei loro diritti o che rischiano di esserlo, il Terzo Testamento rappresenta la possibilità di far valere quei diritti che da troppo tempo vengono calpestati in nome del dio denaro. 666

    Reply
  12. 12

    achilli enrica

    Non e giusto fare misure diverse per chi è povero e indifeso dobbiamo ribellarci a questo abusi…

    Reply
  13. 13

    Ezio

    Se una cittadina italiana viene considerata “troppo povera” la collettività dovrebbe prendersi la sua parte di responsabilità.
    Non dovrebbe lavarsi le mani addossando tutta la responsabilità alla cittadina al punto di sottrarle il figlio e presumere che sia incapace di fare la mamma.
    Le istituzioni dovrebbero aiutarla a superare le difficoltà e farsi carico di trovarle un lavoro dignitoso che le permetta di non essere giudicata “troppo povera”.
    Questo è un ulteriore esempio che conferma ancora una volta che i disagi della crisi in atto verranno tutti pagati dai cittadini più deboli prima di tutti gli altri.

    Reply
  14. 14

    andrea

    quanto sento questi fatti sono sempre più tentato di dare a ragione a coloro che sostengono che è giunto il momento di farsi giustizia da soli. E’ evidentissimo come legislatorei giudici e organo dello stao, sono sempre più allo scoro del significato della parola GIUSTIZIA

    Reply
  15. 15

    Tatiana

    Allora anche io rischio! Devo pagare fitto utenze e spesa con 600€ al mese e tre bambini! Ed io che volevo rivolgermi agli assistenti sociali per chiedere aiuto!

    Reply
  16. 16

    franco amato

    perchè non indite una grande sottoscrizione per questa mamma, sicuramente tutta l’Italia si sensibilizzerà al problema e forse la mamma potrà riavere il suo bambino.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità