About the author

Related Articles

6 Comments

  1. 1

    pensoquindiscrivo

    Io non condivido per niente il metodo di Tata Lucia. lLo trovo inutilmente sadico. Ma credo che ciscuna mamma debba seguire il metodo piu’ affine al proprio modo di essere. Probabilmente pero’ e’ vero che chi ha scelto lei per il programma (magnolia and company) avrebbe dovuto dire qualcosa! Magari le colleghe la pensano diversamente e non hanno voluto essere associate ai suoi metodi anche se mi pare che un po’ tutte le tate seguissero questo metodo, anche tata Adriana! Quindi sono d’accordo con te che qualcuno avrebbe dovuto prendere le sue difese!

    Reply
  2. 2

    Cristiana

    Non ho visto la puntata incriminata. Ho, di tanto in tanto, seguito il programma. Non mi pare che Tata Lucia e le sue colleghe siano così “terribili”. Da mamma ho alle volte preso spunto e a volte preso le distanze perché credo che ogni bimbo abbia bisogno di un’interlocuzione diversa e non esiste “il” giusto metodo educativo, c’è n’è possono essere diversi e tutti validi ma soprattutto il metodo educativo deve essere percepito valido dalla mamma e deve essere modellato in base alla sensibilità e ricettività di ogni bambino.
    Ciò detto conosco molte mamme che hanno adottato il metodo Estevill, a loro dire con successo, e in tutta onestà non ho visto bimbi traumatizzati per questo. Io non l’ho mai adoperato, nonostante due bimbe insonni fino ai 18 mesi. Preferivo calmarle, farle sentire la mia presenza e rassicurarle anche se questo ha comportato 18 mesi di veglia per me e mio marito.
    Ripeto però che non credo che lasciar piangere un bambino sia sempre cosa cattiva anche se occorre valutare sempre caso per caso, ogni situazione é a se.
    Non condanno Tata Lucia, da quello che ho visto sa fare il suo lavoro con i bimbi……e con i genitori.

    Reply
  3. 3

    Antonella

    io ho provato il metodo per far addormentare il bambino da solo . e’ stata dura le prime due sere ma poi…. che fortuna! una manna dal cielo! io lo consiglio e mi dispiace che la tata Lucia abbia guai per questo problema. spero di rivederla presto in tv.

    Reply
  4. 4

    Redazione

    Grazie a tutte voi per i commenti!
    Sono sicura che tata Lucia sarà contenta di sapere che ci sono tante mamme che la sostengono e apprezzano il suo lavoro!
    Buona settimana e spero di rileggervi presto! 😉
    Ciao,
    Sesa

    Reply
  5. 5

    Bruno

    Era prevedibile che, di fronte ad una delle veramente poche trasmissioni intelligenti che la tv di oggi è riuscita a partorire(trovatemene altre così educative e concrete nei confronti della normalità della nostra vita reale) qualcuno trovasse il pretesto per scagliarsi contro. Chi è, qualche pediatra in cerca di notorietà?.
    Siamo passati dai metodi educativi coercitivi di anni fa al rischio della denuncia se il bimbo piange?
    Vi chiedo:
    Quante persone (che non sapevano che pesci pigliare dopo notti insonni)ha aiutato Tata Lucia con queste trasmissioni?
    Ha ottenuto i risultati attesi?
    Pensate che un pianto di un bimno per “metabolizzare” (e quindi crescere) la realtà è una crudeltà?

    Reply
  6. 6

    Redazione

    Ciao Bruno,
    sì in effetti sono alcune associazioni di pediatri che più hanno criticato la trasmissione. Anche secondo me le tate del programma sono state utili sia alle famiglie che hanno assistito, sia a quelle che seguivano da casa, magari con gli stessi problemi, dando dei consigli molto utili. Per non parlare del lavoro che svolgono ogni giorno e che non viene ripreso dalle telecamere.
    Come ripeto, io quella puntata non l’ho vista ma non credo che, se le immagini fossero state davvero così forti, la rete non le avrebbe mandate in onda.
    Detto questo, quando si tratta di bambini la questione è sempre molto delicata perché le scuole di pensiero sono tante, e anche gli stessi pediatri adottano degli approcci molto diversi.
    Però mi sembra di capire che ci siano più mamme che difendono tata Lucia, anche se magari possono non essere d’accordo non quel particolare metodo educativo legato al sonno, rispetto a quelle che la criticano.
    Chissà se questa nona edizione si farà…staremo a vedere!
    Grazie per il commento e a presto,
    Sesa

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità