Sedicesima settimana di gravidanza

Il bambino alla sedicesima settimana di gravidanza è lungo circa 12 cm e pesa intorno agli 80 grammi. In questo periodo, le sue gambe continuano ad allungarsi, la testa si fa ancora più eretta sul collo, i capelli iniziano a crescere cosi come le unghie dei piedi. I movimenti del bambino si fanno sempre più coordinati, può iniziare a tirare il cordone, stringere i pugnetti e succhiare il dito, nonché a fare uno strano movimento con la testa che vedrete dal vivo quando cercherà il capezzolo per attaccarsi al seno. Il bambino inizia a sviluppare uno strato protettivo di grasso sottocutaneo. I genitali sono completamente formati quindi, se il bambino collabora e non si nasconde, potrete finalmente conoscere, con una certa sicurezza, il sesso del vostro bebé.

A partire dalla sedicesima settimana, i movimenti del feto si fanno più percettibili, ma alcune donne devono aspettare ancora qualche settimana per avvertirli. Inizia qui il periodo più magico della gravidanza, perché non sarete più afflitte dalle nausee e dalla paura di un possibile aborto spontaneo, ma vi ritroverete piene di energia. Potrete finalmente godervi la gravidanza e magari fantasticare sul bambino che state aspettando insieme al vostro compagno, per vivere momenti di intimità e complicità unici.

Sarete anche particolarmente belle, il che non guasta, perché l’aumentato flusso sanguigno donerà un bel colorito alla vostra pelle, che apparirà più liscia e soda.

Tra i fastidi (che in gravidanza, purtroppo, non mancano mai) provocati dagli ormoni, potrebbe comparire una congestione delle mucose nasali e vi sembrerà di avere un ostinato raffreddore: si parla in questo caso di rinite gestazionale. Inoltre, potrete perdere sangue dal naso a causa dell’aumento della pressione sanguigna nei capillari, che può portare alla loro rottura.

Torna all’indice ————Vai alla diciassettesima settimana

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità