Seconda settimana di gravidanza

Mamme o aspiranti tali datevi da fare! Se volete un figlio, la seconda settimana di gravidanza significa  i giorni giusti per iniziare a provare a fare un figlio, perché sono quelli che precedono l’ovulazione. In questo periodo, l’utero si prepara ad accogliere l’uovo fecondato, grazie al progesterone che crea le condizioni ideali per favorire l’annidamento dell’ovocita fecondato nell’endometrio, ossia nella mucosa uterina.

Infatti, al momento dell’ovulazione, l’ovulo maturo viene espulso dall’ovaio dentro le Tube di Falloppio, ossia quei tubicini che collegano le ovaie all’utero. Tra le 12 e le 24 ore successive, l’ovulo può fare l’incontro decisivo con lo spermatozoo più forte che, insieme agli altri pochi sopravvissuti al lungo viaggio che ha inizio nella vagina, è riuscito a raggiungere una delle tube, dove avviene la fecondazione. Gli spermatozoi sopravvivono nel collo dell’utero per 3-5 giorni mentre l’ovulo ha una durata di vita di 12-24 ore, quindi il periodo fertile va da 4 giorni prima dell’ovulazione a 24 ore dopo che questa ha avuto luogo (di norma è compreso tra il decimo e il diciottesimo giorno dopo l’inizio dell’ultima mestruazione, la seconda settimana di gravidanza insomma).

Dall’unione tra spermatozoo e ovulo si crea una cellula, detta zigote (che già racchiude in sé tutto il patrimonio genetico del bambino che nascerà) e la sua membrana esterna si chiuderà immediatamente al resto degli spermatozoi.

Torna all’indice ————Vai alla terza settimana

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità