About the author

Related Articles

One Comment

  1. 1

    gina

    premesso che condanno senza alcun appello episodi di questo genere, vorrei fare un’osservazione: alzi la mano chi di noi non ha subito, almeno una volta, nella vita “scolastica”, la tirata d’ orecchio o le famose “bacchettate” sulle mani…credo che nessuno sia cresciuto complessato o traumatizzato…ripeto ,io condanno l’uso della violenza gratuita, fisica e psicologica, come in questo caso, ma non possiamo nascondere che i bambini e i ragazzi d’oggi sono scapestrati, scalmanati, per non dire scostumati ed irrispettosi,e spesso i docenti non sanno come “arginarli”.Gli insegnanti di oggi sono assolutamente indifesi e vittime di genitori che al minimo “sgarro” sono pronti a denunciare e querelare.Davanti ai figli si da’
    sempre e comunque torto agli insegnanti, quindi,credo,salvo casi estremi come quello citato ed altri alla ribalta delle cronache,sia necessario valutare attentamente…Gina

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità