Diciottesima settimana di gravidanza

Il bambino alla diciottesima settimana di gravidanza è lungo 14 cm e pesa circa 200 grammi. Le sue ossa stanno continuando a formarsi e a indurirsi. I movimenti sono sempre più coordinati, ora il bambino può anche battere insieme le manine. Intorno ai nervi inizia a svilupparsi uno strato protettivo chiamato mielina, la cui produzione continuerà ancora per un anno dopo la nascita, che ha la funzione di garantire un’alta velocità di trasmissione dell’impulso nervoso all’interno del nostro corpo. Se aspettate una bimba, le sue Tube di Falloppio e il suo utero sono già formati e già al loro posto.

Il tuo cuore sta lavorando il 40% in più del normale e la sensazione di benessere, e di orgoglio per il pancione che cresce, combinate al maggior afflusso di sangue, vi regaleranno una sorta di stato di grazia, che magari potrà anche dare un nuovo slancio alla vostra libido. Se così fosse, non abbiate paura di assecondare il vostro bisogno di intimità perché, come abbiamo già detto, i rapporti sessuali non nuocciono in nessun modo al bambino che, anzi, non potrà che risentire positivamente del benessere della mamma.

Il vostro utero è ora grande quanto un melone e premerà sempre di più sulla vescica. Da questo momento della gravidanza in poi, cercate di non stare sdraiate sulla schiena, ma preferibilmente su un fianco (il sinistro è il migliore perché permetterà a un maggior quantitativo di sangue e nutrienti di arrivare alla placenta e quindi al bambino) cambiando spesso posizione. Questo perché quando siete supine, l’utero può comprimere una vena importante, la vena cava inferiore, che porta il sangue dalla parte bassa del vostro corpo fino al cuore. Sdraiarsi su un fianco evita appunto questa compressione e migliora il vostro flusso sanguigno, consentendovi anche una migliore respirazione (e, magari, anche un miglior riposo notturno).

I cambiamenti nel vostro sistema cardiocircolatorio, potrebbero provocarvi cali di pressione e capogiri quando compiete un movimento brusco o improvviso (tipo alzarvi velocemente), a causa della lenta reazione del sistema cardiovascolare. Il progesterone continua a rilassare la vostra muscolatura, causandovi problemi di digestione con conseguente bruciore o acidità di stomaco, stitichezza, emorroidi nonché una gran mal di schiena, dovuto anche alla nuova postura cui il pancione vi costringe. Se vi piacciono, portate sempre con voi delle liquirizie: sono ottime sia contro l’acidità che per dare una scossa alla vostra pressione. Per alleviare il mal di schiena, l’unico rimedio è il movimento, magari un po’ di nuoto: in acqua il peso del pancione sparirà e vi sentirete di nuovo agili e leggere!

Se non è ancora successo, in questa diciottesima settimana avvertirete distintamente i primi calcetti del vostro piccolo. Il vostro aumento di peso dovrebbe aggirarsi intorno ai 6 kg .

Torna all’indice ————Vai alla diciannovesima settimana

© 2015 - Vietata la riproduzione dei contenuti - MammaOggi.it è un marchio Fair Magazine CF/P.iva 05136530960 - Disclaimer - Pubblicità